#mandiamoliaScuola

Diadmingma

Homa: L’importanza dell’alfabetizzazione in età scolare

È la storia che raccontiamo ai bambini nelle scuole in Italia: la storia di Beyene, un loro coetaneo dell’Etiopia, che anziché andare a scuola faceva il piccolo pastorello al suo villaggio. La scuola era troppo lontana da raggiungere, e frequentandola non avrebbe potuto essere di aiuto alla famiglia.

Nel villaggio di Homa c’erano centinaia, anzi migliaia, di piccoli che non riuscivano a frequentare la scuola prima dei dieci anni. Con conseguenze drammatiche…

Ad Homa c’era una scuola primaria governativa dal 1-8 grado; chi vuole accedere alla scuola secondaria deve trasferirsi nelle città di Hadero o Hosana a circa 20 km di distanza. Oggi, nel villaggio di Homa il fidelbet è realtà! Guardate le immagini… parlano da sole.

Riuscite ad immaginare quest’aula con i bambini?

Il problema principale oggi in Etiopia è l’assenza di  fidelbet/prescuola come quello che oggi c’è a Homa: è fondamentale che ci sia in ogni villaggio, perché questo servizio non sostituisce la scuola dell’infanzia, bensì avvia i giovani studenti all’alfabetizzazione. È fondamentale, per i bambini prima di accedere alla scuola primaria, soprattutto per i più grandi che hanno già vissuto alcuni anni a lavorare con i genitori nei campi o ad accudire i fratellini, restando così completamente a digiuno di metodi di apprendimento e di strumenti per affrontare la scuola. Il fidelbet, è frequentato da bambini di 8 fino a  12 anni.

Come spiega il direttore della scuola, “è proprio l’assenza di un Fidel uno dei problemi chiave riguardanti l’educazione dei bambini che arrivano al 1° grado scolastico senza saper leggere, scrivere e contare. I bambini sviluppano meno fiducia nel loro apprendimento e questo li espone al reale rischio di venire bocciati e ripetere la classe, fino all’abbandono totale.

L’alternativa alla scuola è un lavoro nel commercio o l’allontanamento verso le città per piccoli lavori giornalieri, piccoli furti fino alla prostituzione minorile e altri abusi sessuali con il rischio di contrarre malattie infettive gravi di ogni genere.

La costruzione del Fidel Bet è un’assicurazione sulla vita per i bambini: oltre ad istruirli correttamente, sono un ottimo mezzo per tenerli occupati in un luogo sicuro lontano dai pericoli e dallo sfruttamento.

Scopri il progetto intero del progetto fidelbet di Homa e come puoi sosternerlo!

Diadmingma

La scuola di Wassera presto realtà in memoria di Marianeve

Grazie Marianeve… i bambini di Wassera avranno presto una scuola materna in tuo nome!

Il quotidiano “La Nazione” parla di te!

Ci vediamo tutti sabato 7 ottobre alla parrocchia S. Stefano di Pisa: vedi il programma della giornata.

Diadmingma

Biblioteca di Lera

La biblioteca di Lera è in costruzione. Il villaggio potrà così garantire la scuola secondaria, fino alla dodicesima classe, ai propri figli. Questo è possibile grazie a voi!

Diadmingma

il sorriso di marianeve per una scuola materna a wassera in etiopia

Gli amici di Pisa sostengono la realizzazione di una scuola materna al villaggio di Wassera, in Etiopia.
Un gesto speciale per regalare il sorriso di Marianeve ai tanti bambini del villaggio che potranno così andare a alla scuola materna.

#mandiamoliaScuola è la campagna di GMA onlus per la realizzazione di scuole e asili per promuovere e sostenere l’educazione e il diritto all’istruzione dei bambini e ragazzi in Etiopia ed in Eritrea.
Il nostro impegno per il 2017 a fianco dei bambini del villaggio di Wassera.

Visita il link della campagna #mandiamoliaScuola: http://www.gmagma.org/mandiamoliascuola/

Grazie di cuore

Diadmingma

Festeggia il Natale con i pacchi solidali di GMA

Fai gli AUGURI di Natale con le proposte solidali di GMA Onlus
Sarai così #ProtagonistadiSolidarietà

Natale_2016_no_prezzi_sponsor

in collaborazione con IDB srl INDUSTRIA DOLCIARIA BORSARI di Badia Polesine e COLLIS Veneto Wine Group cantina di Merlara

braccialetti_lotteria

Vuoi saperne di più?

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Telefono

Indirizzo (via, citta, cap) (obbligatorio per ricezione notiziario)