Allevamenti Familiari

Byadmingma

Diritto al cibo e allevamenti familiari

Al villaggio di Zagher, facciamo visita ad una clinica dove i bambini vengono pesati e controllati per osservare il grado di denutrizione.
Al bambino, tenuto stretto dalla mamma, il medico misura, con un braccialetto contrassegnato da colori diversi, la circonferenza del braccio del piccolo per stabilire se si trovi in uno stato buono di salute o no.

La fascetta presenta tre colori: rosso, giallo e verde.
La zona rossa indica uno stato di grave denutrizione, giallo presenta un soggetto a rischio/in via di guarigione e verde l’area in cui il bambino è sano.
Nei bambini più gravi si somministra una polvere proteica affinché possano raggiungere uno stato di salute sano.
I dati vengono segnati nella cartella e si effettuano controlli periodici. Il medico procede poi pesando il bambino con un’apposita bilancia.

Quest’anno, a rendere ancora più drammatica la situazione nel villaggio e nella zona circostante, la stagione delle piogge non è stata favorevole e tutto il lavoro di agricoltura è seriamente compromesso in quanto i cereali non sono giunti a maturazione.
GMA vuole promuovere azioni a sostegno dell’intero villaggio.

L’agricoltura è alla base della sopravvivenza e dell’economia.
L’orticoltura e i prodotti agricoli permettono di variare ed arricchire la dieta della famiglia.

L’irrigazione dei campi destinati a coltura è fondamentale affinchè cereali ed ortaggi possano crescere ed essere fonte di sostentamento per la famiglia/villaggio che lavora l’area.
Questo comporta maggiore disponibilità di prodotti durante i periodi di siccità e un aumento della qualità della vita.

Si vuole incentivare la diffusione degli allevamenti familiari, per garantire una fonte di reddito a chi li alleva e, nel caso di ovini e caprini, ridurre gli impatti della siccità sulle famiglie povere e vulnerabili. Le capre permettono di avere latte e di vendere i capi che sono in più per ottenerne un ricavo.
L’allevamento di questi animali può essere facilmente gestito da donne e bambini della cooperativa. L’alimentazione degli animali non prevedono costi alti.

Regaliamo loro un Sorriso.