Shanto

Byadmingma

Scuola a Shanto

scuola_Shanto_mandiamoliaScuola


 

Contesto di riferimento

In Etiopia il 56% della popolazione è costituita da minorenni. Solo il 54% dei bambini frequenta la scuola primaria e il 19,2% la scuola secondaria.
La mancanza di istruzione ha chiare ripercussioni sullo sviluppo individuale e della collettività in generale. Il villaggio di Shanto fa parte della provincia con la più alta densità di popolazione dell’Etiopia. Negli ultimi anni il Governo ha incentivato ed investito molto nell’istruzione, nelle aree rurali permangono molti problemi riguardo il sovraffollamento delle classi: nel villaggio di Shanto vi sono fino a 120-130 bambini per classe. Le aule sono quindi molto affollate ed insufficienti, tanto che alcuni bambini sono costretti a studiare all’aperto ed altri a restare a casa. L’ impossibilità di frequentare la scuola è causa di molti problemi come analfabetismo, aumento del lavoro minorile, matrimoni precoci.


Obiettivi

Accrescere il livello di istruzione della zona, aumentando il numero di studenti che potranno frequentare la scuola. I risultati attesi prevedono un aumento del tasso di alfabetizzazione dell’area, aumento del 15% dell’istruzione femminile, riduzione abbandono scolastico del 60% e un aumento del livello di istruzione nella zona di intervento.


Descrizione Attività

Costruzione di un blocco scolastico in mattoni, composto di 4 aule che verranno arredate con i banchi, cattedre e lavagne realizzati da artigiani della zona. I bambini che potranno così andare a scuola saranno circa 400 bambini.

Byadmingma

Acqua a Shanto

shanto_acqua


Contesto di riferimento

Shanto è  un grande villaggio nella regione meridionale dell’Etiopia, distante 365 km da Addis Abeba e 5 km dalla Kebele-amministrazione locale. La popolazione è di 23.500 abitanti. Come per tutta l’Etiopia, anche a Shanto il tasso di alfabetizzazione è molto basso; nella zona non esiste nessun tipo di scuola e la più vicina dista 10 km. La situazione sanitaria è molto carente a causa della mancanza sia di risorse che di personale, per cui la  gente muore ancora di malattie curabili. Sono state realizzate due protezioni alle sorgenti che però non sono in grado di fornire acqua pulita sufficiente a tutta la comunità. La scuola materna appena realizzata nel villaggio a cura del vicariato Apostolico di Soddo, è attiva da febbraio 2012. Per portare acqua pulita alla scuola è necessario garantire l’allacciamento idrico al villaggio vicino. Il villaggio di Shanto è abitato da persone di grande indigenza, chiamati Fugà, costoro sono considerati i fuori casta, oggetto di pregiudizi radicati da semrpe tra il resto della popolazione Wolayta ed evitati come intoccabili. Nel villaggio sono state promosse attività generatrici di reddito come l’allevamento di piccoli animali e acquisto di carretti per il trasporto di materiali e facilitare così le attività produttive.


Obiettivi

Garantendo la fornitura d’acqua alla scuola materna sarà possibile generare il miglioramento delle condizioni di vita dei fugà garantendo la di diffusione di pratiche igieniche sanitarie in particolar modo attraverso la scuola materna.


Descrizione Attività

Allacciamento all’impianto idrico del vicino villaggio, per una distanza di 1500 m. GMA garantirà la connessione all’acquedotto cittadino di Shanto e relativa estensione fino a Zaimene, con la realizzazione di un serbatoio di riserva e allacciamento esterno alla scuola per la popolazione locale inclusi. I beneficiari del progetto sono tutti gli abitanti di Shanto, 23.500 persone, in particolar modo i bambini della scuola materna, circa 200 bambini.