novembre 2018

Diadmingma

A Pisa con il progetto A Marianeve

Continuano gli appuntamenti e le numerose iniziative del progetto “A Marianeve” di Pisa.

Un susseguirsi di attività e proposte a sostegno dell’istruzione in Etiopia: ora gli amici pisani sono impegnati nella costruzione dell’Asilo di Bitena in Etiopia.

In questi giorni è in uscita il nuovo libro di fiabe Il Natale di Dick scritto da Nonna Lela con le illustrazioni di  Fabio leonardi, in distribuzione gratuita con La Nazione il 1 dicembre 2018.

GMA è tra gli organizzatori degli eventi della Stazione Incantata alla Stazione Leopolda di Pisa venerdì 7 dicembre, sabato 8 e domenica 9 dicembre: scoprite qui il programma http://www.iltrenodibabbonatale.it/ 

Diadmingma

Asilo di Bitena

Vogliamo facilitare l’accesso all’istruzione e aumentare l’alfabetizzazione nel villaggio, attraverso la costruzione di un asilo nel villaggio.

Beneficiari del progetto

I primi beneficiari del progetto saranno circa 150 bambini di Bitena, 50 studenti per aula: un gruppo inferiore alla media nazionale, considerato che la classe media in Etiopia è composta da 80 bambini, le nuove classi  che potranno frequentare la scuola nelle nuove aule.

Attività previste

La scuola sarà costruita nel compound della chiesa  garantendo così continuità e maggiore sicurezza per i bambini, dove condivideranno gli spazi di gioco e i servizi igienici.

 Costruiremo un nuovo asilo: 3 aule, 1 ufficio per insegnanti, 1 archivio/magazzino

 

Scopri di più sul progetto Asilo Bitena

Diadmingma

A Natale scegli la solidarietà

Festeggia il tuo Natale con GMA!

Scegli un prodotto dolce e solidale! Festeggia un Natale di solidarietà con i prodotti della pasticceria Borsari e resi unici con i prodotti di artigianato etiope.

I nostri prodotti sono confezionati dalle volontarie delle bomboniere : nelle confezioni “Natale solidale con GMA” trovi tutto il loro entusiasmo, impegno e creatività… per arricchire i tuoi momenti di festa

Scopri i nostri prodotti dal volantino e rivolgiti all’ufficio per ogni informazione o personalizzazione.

Diadmingma

Mandiamoli a Scuola

Ci sono tanti modi per facilitare l’accesso alla scuola

Già all’infanzia, quando iniziano le prime attività di alfabetizzazione è importante promuovere l’accesso a scuola anche per i bambini più piccoli. Maggiore è l’età di accesso a scuola, maggiore è il rischio di interruzione del percorso scolastico. Diffondere la presenza degli asili e corsi di pre-alfabetizzazione nei villaggi (fidelbet) significa promuovere il diritto dei bambini di andare a scuola, evitando così lunghe distanze, lasciando loro il tempo di svolgere i loro lavori domestici (recuperare acqua e seguire gli animali), e di conseguenza ridurre i rischi di sfruttamento dei bambini.

Alla scuola primaria spesso le aule sono estremamente affollate,  aule di 100-120 bambini non sono adeguate a favorire l’apprendimento. Spesso si cerca di facilitare l’accesso costruendo blocchi scolastici nuovi, con due caratteristiche importanti: adeguatamente areati e luminosi, ma anche dotati di banchi, una lavagna e servizi igienici! Ovvio? No, per nulla!

Il diritto all’istruzione alla scuola secondaria, non consiste solo nella disponibilità di classi, ma anche di strutture adeguate con laboratori, biblioteche, oltre ai servizi base. GMA sostiene l’istruzione secondaria attraverso la realizzazione di una biblioteca: fondamentale per gli studenti per disporre dei libri di testo consultabili da tutti necessari per studiare. In Etiopia e in Eritrea la biblioteca è molto più importante che da noi, perché gli studenti non hanno libri personali, ma i libri sono un bene comune.

Sia in Etiopia che in Eritrea, spesso l’istruzione superiore è un privilegio per pochi. Promuovere il diritto all’istruzione consiste spesso nel sostenere le spese scolastiche, spesso di vitto e alloggio in una città. GMA sostiene una scuola d’eccellenza, non solo attraverso le borse di studi per gli studenti, ma sostenendo l’attività produttiva della Scuola Agro-Tecnica di Hagaz, che da eccellenza scolastica, apripista nel settore agrario nel paese, sempre più svolge attività d’impresa e di produzione nel settore alimentare. Sostenere la scuola di Hagaz significa sostenere il diritto all’istruzione degli studenti che la frequentano e il diritto all’istruzione in Eritrea, proprio per la capacità di sperimentare e introdurre buone pratiche e la capacità di garantire una ricaduta positiva sul territorio.

Cosa faremo nel 2018/2019

  • Costruzione della scuola primaria di Massawa (Eritrea)
  • Costruzione dell’Asilo/fidel di Bitena in Etiopia
  • Sostegno a quattro asili in Eritrea
  • Sostegno alla scuola agrotecnica di Hagaz e borse di studio per gli studenti