Sordomuti

Diadmingma

Abbiamo incontrato 50 ragazzi

ERITREA, Asmara – Immaginate di non poter più dire “ti voglio bene” alla persona che avete più cara… e di non riuscire a sentirselo dire. Immaginate di non poter chiamare per nome i vostri nipotini e i vostri figli… o di non riuscire a sentirli giocare, urlare, ridere.
Ora immaginate che tutto questo succeda in Eritrea, dove la disabilità è causa di esclusione da ogni possibilità di educazione, dialogo, formazione e relazione sociale.
Abbiamo incontrato 50 ragazzi, meravigliosi e combattivi: desiderosi di avere voce in capitolo sulla propria vita e di poter determinare il proprio futuro facendo gruppo, ricevendo una formazione professionale e imparando a interagire con la lingua dei segni. Sono 50 ragazzi desiderosi di comunicare e di confrontarsi che partecipano al progetto “Sordomuti” presso il  Pavoni Social Centre in Asmara grazie all’impegno dei padri pavoniani, che GMA sostiene. Possiamo restare al loro fianco, sostenendo la loro formazione in computer, taglio cucito, video editing e sostenendo i momenti di condivisione durante i quali possono sentirsi famiglia.

[foogallery id=”12825″]

Diadmingma

Oltre la disabilità in Asmara

COSA VOGLIAMO FARE

Beneficiari: i beneficiari del progetto sono circa 300 sordomuti.

Scopi:

  • Assicurare pieno sostegno e condizioni sicure alle persone sordomute, con l’assistenza dei Pavoniani, di donatori e di volontari.
  • Dare alle persone sordomute l’opportunità di apprendere abilità professionali in modo che possano crescere ed integrarsi nella comunità e società.
  • Assicurare loro una guida costante in modo che possano avviarsi verso una futura indipendenza e diventare parte della società.
  • Individuare e promuovere i diritti delle persone sordomute.
  • Fare in modo che possano essere capaci nella vita di tutti i giorni ed acquistino abilità professionali per divenire autosufficienti.

Obiettivi:

  • Fornire un luogo di incontro per persone sordomute che hanno bisogno di cura e protezione nella struttura del Pavoni Social Center.
  • Estendere alle persone sordomute le prestazioni che si riferiscono alla formazione delle abilità professionali.
  • Ridurre e sradicare le incomprensioni sulla loro disabilità sia nella società sia tra le stesse persone sordomute.
  • Utilizzare il loro tempo prezioso in modo efficace ed utile perché possa diventare produttivo.

 

[siteorigin_widget class=”FooGallery_Widget”][/siteorigin_widget]

PERCHE’ E’ IMPORTANTE

Sviluppo e inclusione, disabilità e comunità sono al centro delle attività di GMA in Asmara, insieme ad un gruppo crescente di giovani sordomuti. Prima individui ignorati dalla società, ora un gruppo affiatato e ricco di iniziative.

Il Pavoni Social Centre è diventata la sede delle attività, il luogo dove si garantisce accoglienza, animazione e formazione. Il primo obiettivo di questo progetto consiste nel favorire l’apprendimento degli studenti affetti da disabilità acustiche.

Per favorire l’apprendimento dello studente sordo e per garantire la sua integrazione scolastica, è importante organizzare attività in ambienti stimolanti e animati, i ragazzi possano vivere situazioni di vita comune reali e pertinenti con i loro bisogni sociali, la comunicazione sia facilitata attraverso la lingua dei segni e la comunicazione sia espressione di diverse modalità di organizzazione del lavoro (individuale, in gruppi, collettivo).

È risaputo che le difficoltà di apprendimento delle persone sorde sono essenzialmente legate alla decodificazione, comprensione e uso della lingua orale e scritta. Per questo al PSC si organizzano corsi di lingua dei segni, poco conosciuta in Eritrea e corsi di recupero scolastico e formazione all’uso delle tecnologie.

 

Inoltre, il tempo di attenzione risulta più ridotto rispetto a quello degli altri alunni in quanto, prima di giungere alla comprensione, deve preoccuparsi di labioleggere e interpretare i suoni dalle labbra dell’interlocutore.

Per questo tutte le attività valorizzano metodi di formazione alternativi, in particolare il teatro, che tanto appassiona i giovani.

 

COSTO PREVISTO

10.000€