Educazione alla cittadinanza globale a.s. 2018-19

Diadmingma

Educazione alla cittadinanza globale a.s. 2018-19

GIOVANI: NUOVI NARRATORI E ATTORI DELLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo è una iniziativa nazionale di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziata dal Ministero Affari Esteri e promossa da 29 organizzazioni della società civile italiane, tra le quali vi è GMA, in 69 province di tutte e venti le regioni italiane.

Il progetto è pensato per aumentare, negli studenti italiani (11-18 anni) e nei giovani la conoscenza sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e creare un maggior consenso sul ruolo e sull’importanza della cooperazione allo sviluppo per la risoluzione delle grandi questioni globali del nostro tempo, tra le quali nello specifico quelle connesse al fenomeno migratorio.

Approfondire queste cause è rilevante per comprendere come, al di là di superficiali rappresentazioni che contrappongono rifugiati e migranti economici, anche una migrazione intrapresa per motivi non correlati a guerre e conflitti in corso sia, in moltissimi casi, forzata e non liberamente intrapresa.

La povertà estrema, la crescente disuguaglianza e lo scarso accesso ai servizi sanitari ed educativi, l’impatto degli effetti dei cambiamenti climatici (siccità, desertificazione) sulla sicurezza alimentare e sulle opportunità di lavoro, reddito e sostentamento delle famiglie, la competizione per l’acqua e la terra (land e water grabbing): questi fattori impattano oggi gravemente la capacità delle persone di vivere, e spesso di sopravvivere nel proprio paese. La cooperazione allo sviluppo è uno degli strumenti fondamentali per contrastare tali fattori ed offrire alle persone più povere del pianeta opportunità di sviluppo locale e di una vita dignitosa nel proprio paese.

La nostra proposta di educazione alla cittadinanza globale ha l’ambizione di inserirsi in una proposta formativa più ampia, che si riflette in una scuola partecipativa e aperta, in cui cresca il senso di comunità da parte di tutti gli attori coinvolti, che induce le persone ad impegnarsi per attivare il cambiamento nelle strutture sociali, culturali, politiche ed economiche che influenzano le loro vite.

In linea con la strategia nazionale per l’educazione alla cittadinanza globale (ECG) la presente proposta rientra in un percorso educativo più ampio, mirato a promuovere conoscenze, capacità, valori e atteggiamenti che favoriscano un mondo sostenibile, equo e inclusivo.

Le attività previste

Laboratori nelle scuole

Proponiamo laboratori tematici di 2/4 ore a gruppi classe con un educatore di GMA, sulle tematiche in oggetto. Le modalità e il focus dell’intervento verranno definite insieme agli insegnanti in base ai temi prioritari per il percorso didattico e agli indirizzi curriculari.

Il percorso di educazione alla cittadinanza è mirato a contribuire a migliorare la percezione del tema “sviluppo” e l’interconnessione tra le tematiche globali, con percorsi di educazione non formale volti ad accrescere le competenze dei giovani e ad offrire loro la possibilità concreta di ingaggiarsi in un dialogo diretto con decisori politici locali e nazionali e quindi la possibilità di avere voce nella definizione delle strategie e delle priorità locali e nazionali di cooperazione allo sviluppo.

Corso di formazione insegnanti: proporremo un pacchetto formativo riconosciuto MIUR con un kit didattico di supporto per i formatori sulle tematiche in oggetto.

Proposta cittadinanza attiva

Raccolta tappi: Considerato l’interesse crescente e gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni, la raccolta tappi procede. Si possono fare recapitare i tappi presso la sede di GMA, a Montagnana in via Luppia Alberi 1.

Alternanza Scuola Lavoro: la sede di GMA è disponibile ad accogliere studenti della scuola secondaria per i periodi di alternanza scuola lavoro.

  Per informazioni e approfondimenti: Laura Arici, Maria Boggian

 

Info sull'autore

admingma administrator