bukema

Dioperatore-sede-gma

Servizio catering per il villaggio di Bukema

Il villaggio di Bukema si trova a circa 19km da Soddo, capitale della zona del Wolaita, e a circa 369km da Addis Abeba, la capitale dell’Etiopia. È una zona con un’alta densità di popolazione. La principale fonte di sostentamento è costituita dalla produzione agricola (cereali, legumi e radici) e dall’allevamento (buoi, pecore, capre). Tuttavia l’irregolarità delle piogge, i cambiamenti climatici, la vulnerabilità delle colture e del bestiame mettono a rischio la sicurezza alimentare dei contadini e delle loro famiglie.

OBIETTIVI

Supporteremo l’economia del villaggio e i membri della cooperativa attraverso l’attività di catering e il noleggio di materiali per le feste religiose e tradizionali, finalizzati a generare maggior reddito e maggiori risorse per i membri della cooperativa, fornendo al contempo servizi alle comunità delle zone limitrofe.

IL RUOLO DELLE DONNE

Le donne hanno un ruolo fondamentale nell’economia rurale, grazie al lavoro di raccolta e vendita dei prodotti e alla gestione dell’alimentazione familiare. Eppure il ruolo femminile non è riconosciuto e la donna raramente ha potere decisionale sull’economia familiare. Lavorano molte ore al giorno per svolgere le faccende domestiche (raccogliere acqua e legna da ardere, preparare e cucinare il cibo, prendersi cura dei figli e della casa), e specialmente nelle zone rurali, l’analfabetismo, insieme alla mancanza di reddito non permette loro di garantire un maggior benessere ai propri familiari.

Le cooperative hanno il ruolo fondamentale di migliorare la condizione femminile dal punto di vista politico e sociale attraverso uno sviluppo economico locale.

COSA FAREMO

In Etiopia, come in tutti i paesi africani, le feste religiose e tradizionali sono un momento focale per la vita comunitaria e di riconoscimento sociale.
Per questo è usanza noleggiare tende e vettovaglie per organizzare feste aperte alla comunità.
Il servizio di catering diventa quindi un’attività generatrice di reddito per la cooperativa oltre che un servizio per il villaggio. La cooperativa noleggerà i materiali per cerimonie funebri, matrimoni, feste di laurea e altre esigenze.

BENEFICIARI

Nel villaggio di Bukema esiste una cooperativa composta da 68 donne, sostenuta da GMA dal 2016. Grazie all’attività di risparmio, credito e artigianato l’economia familiare delle socie è migliorata: 395 familiari beneficiano indirettamente dell’attività di microfinanza. Con il servizio di catering gli abitanti dei villaggi vicini usufruiranno dei locali della cooperative e dei servizi durante le loro cerimonie sociali, (funerali, matrimoni, feste di laurea) pagando un canone. Il progetto è volto a favorire i più poveri della società e i gruppi emarginati (donne).

Costo totale: €4.500,00

Dioperatore-sede-gma

Un mulino per il villaggio di Bukema

Il villaggio di Bukema si trova a circa 19km da Soddo, capitale della zona del Wolaita, e a circa 369km da Addis Abeba, la capitale dell’Etiopia. È una zona con un’alta densità di popolazione. La principale fonte di sostentamento è costituita dalla produzione agricola (cereali, legumi e radici) e dall’allevamento (buoi, pecore, capre). Tuttavia l’irregolarità delle piogge, i cambiamenti climatici, la vulnerabilità delle colture e del bestiame mettono a rischio la sicurezza alimentare dei contadini e delle loro famiglie.

IL RUOLO DELLE DONNE

Le donne hanno un ruolo fondamentale nell’economia rurale, grazie al lavoro di raccolta e vendita dei prodotti e alla gestione dell’alimentazione familiare. Eppure il ruolo femminile non è riconosciuto e la donna raramente ha potere decisionale sull’economia familiare. Lavorano molte ore al giorno per svolgere le faccende domestiche (raccogliere acqua e legna da
ardere, preparare e cucinare il cibo, prendersi cura dei figli e della casa), e specialmente nelle zone rurali, l’analfabetismo, insieme alla mancanza di reddito non permette loro di garantire un maggior benessere ai propri familiari.

Le cooperative hanno il ruolo fondamentale di migliorare la condizione femminile dal punto di vista politico e sociale attraverso uno sviluppo economico locale.

OBIETTIVI

Supporteremo l’economia del villaggio con l’installazione di un mulino e la promozione della cooperativa esistente. Con la realizzazione e l’avvio di un mulino e un magazzino per lo stoccaggio dei prodotti agricoli la cooperativa migliora la capacità di generare reddito e offre un servizio al villaggio.

COSA FAREMO

Il progetto sosterrà i membri della cooperativa con la costruzione di un mulino per la macina di cereali, e un magazzino per lo stoccaggio dei prodotti agricoli finalizzato ad avviare nuove attività generatrici di reddito per i membri della cooperativa e a fornire servizi alle comunità delle zone limitrofe.

Queste attività aiuteranno le donne e le ragazze del villaggio a ridurre il carico di lavoro, il tempo e la distanza percorsa per ottenere il servizio.

BENEFICIARI

Nel villaggio di Bukema esiste una cooperativa supportata da GMA composta da 68 donne, sostenuta da GMA dal 2016. Grazie all’attività di risparmio, credito e artigianato l’economia familiare delle socie è migliorata: 395 familiari beneficiano indirettamente dell’attività di microfinanza. Con la realizzazione di un mulino magazzino tutto il villaggio avrà a disposizione un nuovo servizio fondamentale di macina.

Le comunità e i membri della cooperativa contribuiranno con il loro tempo, conoscenze e risorse disponibili alle attività di costruzione.

 

Diadmingma

La cooperativa di Bukema

La costituzione di una cooperativa che svolge attività di risparmio, credito e piccole attività imprenditoriali diventa il punto di riferimento per la promozione di processi di sviluppo nel villaggio tra le socie della cooperativa e, di conseguenza, nel resto della comunità. Le cooperative sono il motore dello sviluppo nel villaggio, perché mettono in moto una catena di azioni positive alle quali tutti possono partecipare e beneficiare al tempo stesso. 

Le donne della cooperativa di Bukema sono ormai conosciute sul mercato locale per la loro abilità nell’artigianato in paglia. Grazie alla sala multiuso possono lavorare tutto l’anno e possono immagazzinare i prodotti in un posto sicuro, anche durante il periodo delle piogge, prima tanto temuto da chi fa della paglia il proprio sostentamento.