Donna Attiva

Diadmingma

Tutte le attività in corso in Eritrea

La festa dei 50 anni di presenza pavoniana in Eritrea

La festa in Eritrea ha il valore della condivisione, dell’accoglienza e della gratitudine… erano davvero in tantissimi a partecipare a questo grande avento.

Qui a sinistra p. Vitali, con il vescovo di Asmara e p. Mehreteab, superiore della congregazione pavoniana in Eritrea. Lui, ex bambino beneficiario degli aiuti di GMA, ora è il cuore e la mente di tantissime attività di sviluppo e sostegno in Eritrea

Le attività di animazione e sostegno all'infanzia

Animazione dei ragazzi di strada, biblioteca, corsi di formazione professionale, accompagnamento giovani sordi, sostegno familiare… sono solo alcune delle attività in corso.

La formazione

E continua l’impegno della scuola di Hagaz per promuovere la formazione e l’agricoltura e delle suore di Sant’Anna a fianco delle donne dei villaggi e le donne del corso di Donnattiva ora hanno la possibilità di confrontarsi con quanto sono riuscite ad imparare fino ad ora.

Diadmingma

Donnattiva Eritrea

L’Eritrea è uno dei Paesi più poveri al mondo. La popolazione maschile è costretta al servizio militare obbligatorio permanente, le donne devono quindi farsi carico della gestione familiare, diventando unico punto di riferimento non solo nella famiglia ma anche nella comunità. Le donne sono poste ai livelli più bassi delle strutture sociali, economiche e politiche, hanno una formazione bassa o inesistente poiché le bambine sono le prime che vengono lasciate a casa da scuola in caso di difficoltà o qualora vi sia la necessità di aiutare la famiglia. Anche a causa della mancanza di istruzione per loro è più difficile trovare un lavoro o avviare una piccola attività con cui provvedere al sostentamento della famiglia.

BENEFICIARIE DEL PROGETTO

A beneficiare del progetto saranno mamme sole, vedove o divorziate, che non hanno alcun supporto da parte dei famigliari che vivono lontani o non hanno i mezzi per aiutarle. Molto spesso sono donne che non hanno possibilità di trovare un lavoro a causa di una mancata scolarizzazione, e per questo sono le persone più vulnerabili e marginalizzate della società.

ATTIVITA’

Il progetto prevede l’attivazione di corsi di formazione professionale, che comprendono una parte teorica dove apprenderanno i concetti base e le tecniche del corso cui sono iscritte, ed una parte pratica dove impareranno in modo pratico e miglioreranno la tecnica con l’aiuto delle insegnanti. I corsi forniranno loro conoscenze su taglio e cucito, altri lavori di tessitura e cucina. I corsi sono stati individuati in modo da poter garantire un’occupazione alle giovani donne nella propria comunità. Le ragazze al termine del percorso formativo potranno inserirsi in attività già avviate o avviarne una propria, questo permetterà alle donne di emanciparsi, diventando socialmente ed economicamente indipendenti, migliorando così le proprie condizioni di vita e quelle della famiglia.

Il costo per sostenere la formazione di una donna è di 30€ al mese, ovvero 360€ all’anno.

Diadmingma

Donnattiva nei villaggi

COSA VOGLIAMO FARE

Obiettivi

  • Promuovere la formazione della donna
  • Facilitare l’accesso all’economia locale grazie all’introduzione di competenze professionali
  • Promuovere l’economia familiare con nuove attività generatrici di reddito

Beneficiari

  • 400 donne a capo di famiglie monoparentali in difficoltà economica in Eritrea
[siteorigin_widget class=”FooGallery_Widget”][/siteorigin_widget]

PERCHE’ E’ IMPORTANTE

Attività di tessitura, sartoria e acconciatura si coniugano perfettamente con la loro esigenza di mantenere la famiglia, restando a casa o cercando un’opportunità di mercato nella vicina capitale Asmara.

Spesso non ci sono attività economiche private nei villaggi, gli uomini sono tutti al servizio del governo. Solo i bambini corrono tra le vie del villaggio, le donne a casa gestiscono un ménage familiare complesso, con le tradizionali attività domestiche e in cerca ogni giorno di risorse per mantenere i figli e gli anziani della famiglia.

Mi chiamo Fortuna, ho 42 ed ho cinque figli (il più piccolo ha 8 anni, il più grande 16). Mio marito è un militare con una misera paga e spesso è lontano da casa. Sono io quindi che mi occupo della famiglia allevando galline e praticando un po’ di agricoltura. Al fine di imparare un mestiere mi sono iscritta al corso di tessitura. Ho trovato questo corso interessante e molto utile per la mia vita. In questo momento con il telaio donatomi dalle suore posso lavorare a casa badando ai miei figli, e con il mio guadagno mantenere la mia famiglia.

COSTO PREVISTO

Da 15€ a 30€/mese per sostenere la formazione di una donna