scuola

Diadmingma

La scuola di Zamine Wallacia

La nuova scuola è realizzata, inaugurata e operativa. Da ottobre, la scuola del villaggio ospita nuovi bambini fino all’ottava classe. Anche nei villaggi è possibile garantire il diritto all’istruzione, la premessa è avere una scuola vicina e accessibile, che i bambini possano raggiungere a piedi, senza dover camminare ore. Una scuola salubre, luminosa, spaziosa dove poter porre le basi per un futuro migliore. Questo è possibile grazie a voi!

Diadmingma

Sostieni la scuola del villaggio di Massawa

Ecco come prosegue la costruzione della scuola grazie alla campagna #mandiamoliascuola! E ora… arrediamola! Aggiungendo un banco in aula dai la possibilità ai bambini di studiare e di migliorare il proprio futuro.
Diadmingma

Scuola a Shanto

scuola_Shanto_mandiamoliaScuola


 

Contesto di riferimento

In Etiopia il 56% della popolazione è costituita da minorenni. Solo il 54% dei bambini frequenta la scuola primaria e il 19,2% la scuola secondaria.
La mancanza di istruzione ha chiare ripercussioni sullo sviluppo individuale e della collettività in generale. Il villaggio di Shanto fa parte della provincia con la più alta densità di popolazione dell’Etiopia. Negli ultimi anni il Governo ha incentivato ed investito molto nell’istruzione, nelle aree rurali permangono molti problemi riguardo il sovraffollamento delle classi: nel villaggio di Shanto vi sono fino a 120-130 bambini per classe. Le aule sono quindi molto affollate ed insufficienti, tanto che alcuni bambini sono costretti a studiare all’aperto ed altri a restare a casa. L’ impossibilità di frequentare la scuola è causa di molti problemi come analfabetismo, aumento del lavoro minorile, matrimoni precoci.


Obiettivi

Accrescere il livello di istruzione della zona, aumentando il numero di studenti che potranno frequentare la scuola. I risultati attesi prevedono un aumento del tasso di alfabetizzazione dell’area, aumento del 15% dell’istruzione femminile, riduzione abbandono scolastico del 60% e un aumento del livello di istruzione nella zona di intervento.


Descrizione Attività

Costruzione di un blocco scolastico in mattoni, composto di 4 aule che verranno arredate con i banchi, cattedre e lavagne realizzati da artigiani della zona. I bambini che potranno così andare a scuola saranno circa 400 bambini.

Diadmingma

Costruzione Asilo-Fidel a Humbo

copertina Humbo


Istruzione nel villaggio

Tre anni fa il kebele ha iniziato ad insegnare l’alfabeto in un piccolo edificio costruito temporaneamente, tuttavia la costruzione si è deteriorata e i genitori hanno preferito non mandare più i bambini a scuola, quindi le attività sono state interrotte.


Obiettivi della proposta

L’obiettivo del progetto consiste nell’accrescere il tasso di alfabetizzazione della zona della cittadina e aumentare la sicurezza dei bambini con la costruzione di un asilo/fidel. I bambini beneficeranno del fatto di essere in un ambiente protetto, lontano da fattori di rischio, come il traffico o il lavoro minorile. Se i bambini restano a casa sono costretti a seguire gli animali al pascolo, a raccogliere l’acqua a lunghe distanze, e per questo rischiano di essere aggrediti da animali randagi perché a volte i bambini dormono per le strade. Quindi la realizzazione del fidel contribuisce alla sicurezza dei bambini.


Destinatari

Il numero dei bambini analfabeti che avranno accesso all’asilo/fidel è 150, di età diverse a partire dai 6 anni.


Caratteristiche dell’opera

La costruzione dell’edificio scolastico prevede la realizzazione di 5 stanze:

  • 3 aule
  • 1 ufficio per insegnanti
  • 1 archivio/magazzino
L’edificio sarà realizzato in cika (fango e paglia) come è consuetudine fare in Etiopia per questo tipo di scuola. L’edificio ospiterà 150 bambini. Si intende poi finanziare l’arredo con i BANCHI, cattedre, sedie, armadi e lavagne.