Bosa Kacha

Dioperatore-sede-gma

Sala e biblioteca per Bossa Kacha

Il villaggio si trova nella zona rurale del sud dell’Etiopia con agricoltura e allevamento come settori economici dominanti. I diversi problemi come: insicurezza alimentare, bassa produttività, siccità ricorrenti, ridotto accesso all’istruzione, servizi sanitari scadenti e carenza di acqua potabile e irrigua impediscono alla popolazione uno sviluppo sicuro. Con la cooperativa e i suoi soci, il villaggio ha accesso a fonti di reddito alternative, soprattutto per i membri che vengono esclusi dal circuito finanziario formale. La sala multiuso costituisce una struttura per il lavoro, la formazione e la promozione per la microimprenditorialità e le opportunità del mercato locale.

Dopo la realizzazione della scuola, poter usufruire di una biblioteca garantisce agli studenti un’area di studio adeguata e garantisce l’accesso ai libri di testo (forniti dal ministero).

Sostituire le strutture attuali, pericolanti e poco salubri, con altre più sicure e facilmente accessibili permetterà a più membri del villaggio di migliorare la propria vita.

 

Dal 2018 GMA sostiene il villaggio di Bossa Kacha, un kebele nella regione del Wolaita, promuovendo il lavoro come cooperativa di credito e risparmio, la formazione di diversi operatori e la costruzione di 2 blocchi scolastici. Grandi successi che accrescono il desiderio di crescita del villaggio. Ora le autorità locali hanno l’obiettivo di costruire una biblioteca e una sala multiuso per la cooperativa.

 

Inaugurazione del blocco scolastico del progetto iniaiato nel 2018

Obiettivi

  • costruire una biblioteca e una sala multiuso
  • migliorare la qualità delle condizioni di vita e accrescere il livello di istruzione
  • promuovere l’economia e il mercato locale
  • garantire l’offerta formativa fino alla nona classe, con ambienti adeguati e materiale di studio
  • prevenire la migrazione infantile/giovanile alla vita di strada

La sala multiuso sarà una struttura con un’area ufficio, un salone e un piccolo negozio. L’installazione delle grondaie garantirà la funzionalità dell’intera costruzione.

La biblioteca verrà adeguatamente arredata con banchi per lo studio e scaffali per i testi scolastici. I testi scolastici saranno a disposizione degli studenti per consultazioni in loco e saranno forniti dall’amministrazione scolastica locale.

 

  • Beneficiari diretti biblioteca: 900 bambini del villaggio.
  • Beneficiari diretti sala multiuso: 72 soci della cooperativa e relativi membri delle famiglie (ca. 517)
  • Beneficiari indiretti sono la comunità del villaggio (2950 persone) e dintorni
Come immaginiamo la biblioteca
Dioperatore-sede-gma

Bossa Kacha: villaggio di sorrisi e sviluppo!

A Bossa Kacha i bambini vanno a scuola e i genitori lavorano anche grazie a te!

La scuola è operativa ed ospita più di 500 studenti, garantendo una formazione fino all’ottava classe. Con la pandemia sono riusciti a garantire le lezioni con distanziamento e sanificazione delle mani agli ingressi. Il nostro impegno nel costruire due edifici affiancanti la vecchia scuola ha portato il sorriso nel villaggio! L’attività della caffetteria dei soci è un’ottima esperienza! E’ operativa con tanto di punto vendita del latte e derivati: importante luogo di ritrovo per la comunità e fonte di reddito. Che dire, nonostante il Covid la strada verso lo sviluppo procede.

Grazie per l’impegno e la solidarietà che dimostri!

Dioperatore-sede-gma

La scuola di Bossa Kacha

La scuola di Bossa Kacha ora è completa e operativa!

Realizzata in pochi mesi, nonostante le difficoltà del periodo, già ospita più di 500 giovani studenti fino all’ottava classe. Due nuovi edifici blu che affiancano la vecchia scuola: due strutture con quattro classi ciascuna per garantire il diritto allo studio a tutti i giovani del villaggio. I nuovi edifici sono il nuovo tesoro del villaggio: qui impareranno a leggere e scrivere i piccoli cittadini del villaggio.

Arredato con banchi e scrivanie realizzate da artigiani locali, ha aperto a novembre 2020 cercando di mantenere nuove regole che tutelino i ragazzi dal Covid. Distanziamento, lavaggio mani prima di entrare in classe, grazie a delle taniche disponibili all’ingresso della scuola.

Una nuova scuola nel villaggio è la prima prevenzione alla vita di strada, e garantisce il diritto essenziale all’istruzione.

Diadmingma

le novità da Bossa Kacha- Aprile

Nel Villaggio di Bossa Kacha ci sono bellissime novità. Da quando la caffetteria è stata riabilitata, il punto vendita del latte offre un servizio importante al villaggio. Inoltre ha iniziato a lavorare con la vendita di alimenti primari. Nel villaggio c’è un’altra importante priorità

Il villaggio da anni chiede di avere una scuola adeguata per i propri figli, per questo quest’anno ci siamo impegnati a renderla realtà. I bambini che hanno avuto accesso alla scuola ora frequentano le classi che vedete qui a lato, ma siamo certi che a settembre nuovi bambini potranno sedersi sui nuovi banchi della nuova struttura scolastica. Con le attività della cooperativa e la nuova scuola, anche la gente del villaggio di Bossa Kacha può sperare in giorni migliori… e questo è possibile grazie al vostro aiuto!

bossa kacha
Diadmingma

Un nuovo blocco scolastico per Bossa Kacha

L’istruzione è una delle basi per uno sviluppo sostenibile. Un presupposto fondamentale per un paese in rapida crescita come l’Etiopia, con una popolazione giovanile che raggiunge il 50% del totale della popolazione nazionale. L’accesso all’istruzione, sebbene sia adeguatamente garantito in città, fatica ad essere garantito nelle zone rurali. Questo è il caso del villaggio di Bossa Kacha, che è servito da una scuola primaria fatiscente e insufficiente a coprire le esigenze di tutta la popolazione. L’anno
scorso si sono dovute rifiutare le iscrizioni di 79 nuovi bambini a causa della carenza di spazio. Non esistono spazi adibiti per gli uffici o per una sala insegnanti; le condizioni igienico sanitarie non sono idonee a favorire la frequenza delle lezioni con aule buie, scarsamente areate, molto umide e senza pavimentazione in cemento. Ne fanno le spese in primo luogo le bambine, che sono le prime ad essere escluse dall’istruzione scolastica, rimanendo così vittime dell’analfabetismo e rimanendo esposte al rischio di sfruttamento per lavori illegali.

OBIETTIVI

  • Ampliare l’accesso all’istruzione primaria e introdurre l’accesso alla scuola secondaria
  • Garantire ambienti adeguati allo studio
  • Promuovere la frequenza scolastica alle bambine, prime escluse dall’istruzione
  • Prevenire la migrazione infantile e la vita di strada

BENEFICIARI

I beneficiari diretti sono 640 bambini tra i 5 e 14 anni del villaggio di Bossa Kacha. Beneficiari indiretti sono i loro familiari e tutta la comunità del villaggio.

ATTIVITA’

Verrà costruita una scuola su richiesta delle autorità locali e gli uffici di competenza del ministero dell’istruzione. Pertanto la costruzione sarà su terreni già adibiti a strutture scolastiche.

GMA costruirà due nuovi blocchi scolastici a supporto dell’edificio già esistente. Ogni nuovo blocco comprenderà 4 aule nuove, a cui si aggiunge una piccola segreteria e i servizi igienici. Le classi saranno costruite in muratura, finestrate, per l’accesso di luce naturale e garanzia di areazione. La scuola attualmente esistente è in chika: materiale tradizionale in fango e paglia.

Conclusa la costruzione la scuola verrà consegnata al villaggio e alle autorità competenti per la gestione ordinaria.

Il GMA ha istituito un corso di formazione annuale per insegnanti e personale scolastico, per aggiornare le tecniche di insegnamento, sensibilizzare al tema della parità di genere e migliorare la programmazione didattica.

RISULTATI ATTESI

  • Riduzione del 40% dei bambini in ogni classe, avvicinandosi allo standard nazionale, passando da 120 a 80 bambini per classe
  • Disponibilità di 4 nuove classi arredate
  • Disponibilità di classi più ampie (7x8m), luminose e più salubri (costruzione in muratura)
  • Riduzione della dispersione scolastica del 15%
  • Aumento accesso scolastico delle bambine del 10%
  • Aumentato tasso di istruzione e riduzione del rischio di sfruttamento dell’infanzia

Puoi sostenere la campagna #mandiamoliascuola donando ora.