servizio civile universale

Divolontario

I ragazzi del Servizio Civile si raccontano

Noi siamo Alberto, Arianna, Maryam e Valentina, quattro ragazzi che hanno scelto di svolgere un anno di Servizio Civile in una ONG, in una scuola superiore e in una comunità per minori da una parte, e dall’altra con seminari sul diritto all’Acqua. Stiamo lavorando a due progetti diversi: “Animare territori solidali coi minori” e “Animazione territoriale sull’acqua diritto di tutti e contro gli sprechi”. Nonostante siano diversi, ci troviamo a svolgere delle attività insieme e in questo modo riusciamo a confrontarci. La possibilità di metterci alla prova, sperimentare e conoscere noi stessi è ciò che ci ha spinto a partecipare a questa esperienza. Questo percorso ci permette di capire i nostri limiti, mancanze e punti di forza. Le aspettative di ognuno di noi ci hanno accompagnato e alle volte anche spaventato, ma il fatto di essere insieme e poterci aiutare e ascoltare ci ha aiutato molto. Stiamo vivendo questa esperienza con grande soddisfazione, potendo confrontarci con contesti e persone diverse da quelle della nostra routine. Le difficoltà però non mancano. Molte volte non ci sentiamo all’altezza e i compiti che ci assegnano sembrano più grandi di noi. Inoltre è difficile far coincidere gli orari di servizio con il tempo dedicato allo studio, ad un altro lavoro, o addirittura all’accudimento di una figlia. La stanchezza a volte si fa sentire. Nulla di impossibile, ma inizialmente gestire il tutto ha richiesto il doppio dello sforzo. Il fatto di non essere soli, la possibilità di creare e seguire progetti scelti da noi ci aiuta a superare i momenti di difficoltà e accresce la nostra voglia di metterci in gioco. Tra di noi si è creato un bel legame e ogni giorno, ininterrottamente, avviene uno scambio di esperienze, vissuto e idee. Frequentiamo ambienti di servizio civile in cui cresciamo attraverso prove ed errori, e ci rapportiamo con realtà diverse dalla nostra che ci permettono di acquisire maggiori capacità di ascolto, empatia e di sperimentare metodi alternativi di comunicazione che vanno oltre la lingua. Tra di noi c’è Maryam, una ragazza Nigeriana che grazie a questa opportunità ha la possibilità di migliorare il proprio Italiano e condividere la propria storia, cultura e origini. Tante sono state le emozioni di cui ci siamo fatti carico: gioia, stanchezza, divertimento, senso di inadeguatezza, ispirazione e curiosità per realtà che non conoscevamo. Mancano 4 mesi alla conclusione, e non sappiamo bene descrivere come ci sentiamo: sicuramente felici di aver intrapreso questo percorso insieme e aver creato un legame forte. Siamo quattro persone molto diverse che probabilmente non si sarebbero mai incontrate in altre circostanze. Quest’occasione si è rivelata essere proprio una bella sorpresa!

Divolontario

Pubblicazione delle graduatorie definitive dei progetti di Servizio Civile Universale

Sul sito del Dipartimento sono state pubblicate in data 15 luglio le tre graduatorie definitive separate relative ai progetti da realizzarsi in Italia, all’estero e ai progetti con misure aggiuntive.

Si precisa che la collocazione nelle graduatorie dei progetti valutati positivamente non comporta l’automatico inserimento degli stessi nei bandi per la selezione dei volontari, in quanto, ai sensi del paragrafo 9.5 delle Disposizioni, allegate al D.M. 11 maggio 2018saranno inseriti nei bandi solo i progetti con i punteggi più elevati, fino alla concorrenza delle risorse finanziarie disponibili.

 

Diadmingma

I volontari in servizio civile sono operativi!

I nostri volontari sono attivi! Maryam, Valentina, Alberto e Arianna da oggi fanno parte della nostra squadra grazie al Cipsi per promuovere insieme i diritti di base in Etiopia, Eritrea e Italia. Buon Lavoro!

 

Diadmingma

Servizio Civile: le graduatorie definitive dei progetti CIPSI Minori e Acqua

L’Ufficio del Dipartimento del Servizio Civile Nazionale ha concluso le verifiche di liceità delle selezioni, e comunicato via PEC al CIPSI l’inizio dei progetti, che sarà l’11 dicembre 2018.
Tutti i volontari selezionati riceveranno una mail individuale con le informazioni.

Di seguito le graduatorie definitive comunicate dallUfficio del Dipartimento del Servizio Civile Nazionale.

Il progetto “Animare i territori con i minori” prevede le seguenti sedi e numero di posti: Cipsi Roma (2 posti); Altramente Roma (2 posti); Progetto Continenti Roma (2 posti); CREA Palestrina (1 posto); GMA Montagnana (2 posti); UPD Cittadella (2 posti); GMAnapoli Giugliano in Campania (2 posti). Domande ricevute n.18.

CANDIDATE/I IDONEE/I E SELEZIONATE/I e relativo punteggio e sede

  1. ALOI FEDERICA 90,80 (Altramente Roma)
  2. SCUCCHIA BEATRICE 85,40 (Cipsi Roma)
  3. CORRADIN ARIANNA 81,20 (GMA Montagnana)
  4. CUSUMANO CLAUDIA 78,40 (Cipsi Roma)
  5. PISANO FRANCESCA 74,20 (Altramente Roma)
  6. PALMIERI NAOMI 70,40 (UPD Cittadella)
  7. PELLINO LUIGIA 70,20 (GMAnapoli Giugliano in Campania)
  8. ROGGIA SONIA 69,60 (UPD Cittadella)
  9. FRANCESCONI ABRAMO 66,80 (CREA Palestrina)
  10. MASCELLANI ALBERTO 65,80 (GMA – Montagnana)
  11. TARTAGLINO NOEMI 64,20 (GMAnapoli – Giugliano in Campania)
  12. BRAMBATTI VANESSA 61,00 (PROGETTO CONTINENTI* – Roma)
  13. CARDILLO ALESSIA 58,40 (PROGETTO CONTINENTI* – Roma)

*Essendo la sede di Progetto Continenti vacante, le prime idonee non selezionate a Roma sono assegnate a questo ente con la loro accettazione.

***

PROGETTO “ANIMAZIONE TERRITORIALE SULL’ACQUA DIRITTO DI TUTTI E CONTRO GLI SPRECHI”               

Il progetto prevede le seguenti sedi: Cipsi Roma (1 posto); CEVI Udine (2 posti); GMA Montagnana (2 posti); GMAnapoli Giugliano in Campania (2 posti); CICMA Milano (2 posti). Domande ricevute n.10.

CANDIDATE/I IDONEE/I E SELEZIONATE/I e relativo punteggio

  1. CUTTINI TERESA 74,20 (CEVI Udine)
  2. FAGO PIERFRANCESCO 71,40 (GMAnapoli Giugliano in Campania)
  3. CANDITO AGOSTINO FILIPPO MASSIMO 69,80 (Cipsi Roma)
  4. BELLETTI IRENE 61,00 (CEVI – Udine)
  5. PISCOPO ANGELO 59,40 (GMAnapoli Giugliano in Campania)
  6. AKINBOLA MARYAM 57,40 (GMA – Montagnana)
  7. BAROLLO VALENTINA 52,60 (GMA – Montagnana)
Diadmingma

Volontariato e Inclusione per 4 volontari in Servizio Civile Universale: CANDIDATI!

Abbiamo una grande novità!
GMA potrà ospitare 4 volontari in servizio civile che vorranno dedicare un anno a progetti di solidarietà e inclusione a Montagnana.
Cosa si fa? Insieme ci dedicheremo ai temi della #solidarietà #inclusione #minori #acqua #educazione per 12 mesi
Dove? A Montagnana (PD), nelle sedi di GMA, Coop. Soc. Crescere Insieme e Associazione Pavoniana La Famiglia
Chi può partecipare? I volontari devono avere tra i 18 e i 28 anni, e possono candidarsi entro il 28 settembre p.v.

Per sapere di più sul Servizio Civile Universale, scopri qui il bando per la selezione dei volontari: http://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/

Se vuoi conoscere i progetti che coinvolgono la sede di GMA a Montagnana: cerca “Animare territori solidali coi minori” e  “Animazione territoriale sull’acqua diritto di tutti e contro gli sprechi, l’Ente promotore è il CIPSI
La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati all’ente promotore  Cipsi. Si può inviare la domanda via PEC, con raccomandata a/r oppure presentarla a mano. La data di scadenza è il 28 settembre 2018 (in caso di consegna a mano entro le ore 18:00)

I requisiti necessari

Chi può presentare domanda di partecipazione al Servizio Civile?

Possono presentare domanda i giovani senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto i 18 e non superato i 28 anni di età (28 anni e 364 giorni) e siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini italiani;
  • cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea regolarmente residenti in Italia;
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Documentazione per candidarsi
Compilare in modo chiaro a stampatello, firmare ed inviare presso la sede del CIPSI Onlus – in Largo Camesena n. 16, 00157 Roma – che attua il progetto per il quale ci si vuole candidare, la documentazione di seguito elencata:

– Allegato 3, domanda di ammissione, scarica: allegato_3_domanda;

– Allegato 4, dichiarazione titoli, scarica: allegato_4_dichiarazione_titoli;

– Curriculum Vitae aggiornato in formato europeo;
– Fotocopia di un documento d’identità valido;
– Fotocopia del proprio Codice fiscale;
– Allegato 5, modulo sulla privacy, scarica: allegato_5_informativa_privacy;
– Qualsiasi certificato o documento che si ritiene utile ai fini della selezione.

Nota bene: nella domanda specificare sempre la sede (Città, Paese) per la quale si intende concorrere.

Come inviare la candidatura
La Domanda di partecipazione completa degli allegati può essere presentata esclusivamente secondo le seguenti modalità:
– a mano;
– a mezzo “raccomandata A/R” (attenzione: non farà fede il timbro postale di invio, ma la data di ricezione in sede delle domande. La candidatura dovrà pervenire direttamente presso la sede dell’Organismo che attua il progetto per il quale ci si vuole candidare. CIPSI onlus – in Largo Camesena n. 16, 00157 Roma.
– tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato, allegando la documentazione richiesta in formato pdf, all’indirizzo PEC dell’organismo che realizza il progetto cipsi@pec.cipsi.it e avendo cura di inserire nell’oggetto “candidatura SCN – nome del progetto – nome dell’Organismo” (gestendo l’ente più candidature tramite l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata è importante specificare per quale progetto si sta sottoponendo la propria candidatura).

Nota Bene: per inviare la candidatura via PEC

  • è necessario possedere un indirizzo PEC di invio (non funziona da una mail normale);
  • il volontario deve essere titolare di un proprio indirizzo PEC;
  • non è possibile utilizzare indirizzi di PEC gratuiti con la desinenza “gov.it“, utili al solo dialogo con gli Enti pubblici.
Per saperne di più: http://cipsi.it/invia-la-tua-candidatura-serviziocivileuniversale-due-progetti-del-cipsi-in-italia-minori-e-diritto-allacqua/  oppure contatta la segreteria di GMA 0429/800830 gma@gmagma.org o presso l’ente promotore CIPS: 06/5414894 cipsi@cipsi.it