news

Dioperatore-sede-gma

3 azioni di solidarietà, 3 passi di speranza

UNA PECORA CONTRO LA FAME

Acquista una pecora con una donazione di 50 €,
e sostieni la sicurezza alimentare in Etiopia.

DONA ORA!

L’allevamento beneficia al sostentamento delle famiglie in diversi modi: entrate economiche, cibo, trasporto, forza lavoro, fertilizzanti, sono un salvadanaio nel quale investire i risparmi di famiglia e rappresentano una forma di assicurazione: maggiore è il numero di animali che una famiglia possiede, più elevato sarà il suo stato sociale. Una grossa fetta di famiglie dipende dall’allevamento di bestiame per la propria sopravvivenza.
Da settembre ad oggi abbiamo acquistato 40 pecore… dobbiamo acquistarne 190!

#MANDIAMOLIASCUOLA
 
Sono iniziati i lavori di costruzione del nuovo blocco scolastico del villaggio di Abala Abaya! Attualmente, i bambini che frequentano la scuola nel vecchio edificio sono 840, ma altri 350 bambini hanno la possibilità di seguire le lezioni nelle nuove aule.
Potete sostenere la costruzione della nuova scuola con una piccola donazione.
Insieme possiamo realizzare una scuola dove ci sia posto per tutti!
NUOVE SCHEDE FAMIGLIE NEL VILLAGGIO
 

Unire la forza delle donne per migliorare la vita delle famiglie è il nostro impegno: ecco perché il sostegno con le schede Famiglie nel villaggio è importante.
Nel villaggio di Gurumo una nuova cooperativa di donne sta promuovendo nuove opportunità e servizi nel villaggio: con le schede delle artigiane della terracotta, del gruppo Fugà potete aiutarle a lavorare, a vendere i loro prodotti, promuovere l’alfabetizzazione nel villaggio e usare acqua pulita! Sono le più povere ed escluse della zona ma insieme hanno una nuova speranza. E tu puoi aiutarle!

RIVIVI IL MEETING CON NOI… l’evento è stato possibile grazie a voi che ci avete dato fiducia!

Dioperatore-sede-gma

Un nuovo blocco scolastico per Abala Abaya

CONTESTO DI RIFERIMENTO

In Etiopia il 56% della popolazione è costituita da minorenni. Solo il 54% dei bambini frequenta la scuola primaria e il 19,2% la scuola secondaria. Solo il 41% della popolazione è alfabetizzata, tra le donne solo il 18%. La mancanza di istruzione ha chiare ripercussioni sullo sviluppo individuale e della collettività in generale. L’istruzione primaria è gratuita, ma attuali infrastrutture scarse e poco salubri, limitano la frequenza a solo un terzo della popolazione in età scolare. Nelle aree rurali i problemi sono legati soprattutto ad aule in pessimo stato, affollate e poco salubri e mancanza di servizi igienici.

Il villaggio di Abala Abaya è quasi desertico. Terreno arido e sabbioso, con un clima umido e caldo. La gente vive di agricoltura, di pesca del vicino lago e piccolo commercio. Come in tutta l’Etiopia, la raccolta dell’acqua e della legna è compito dei bambini.

PERCHÈ NUOVE AULEE AD ABALA ABAYA?

Il villaggio di Abala Abaya ha una vecchia scuola in cica, ovvero fango e paglia, le aule sono buie e poco salubri. Sebbene negli ultimi anni il Governo abbia incentivato e investito molto nell’istruzione, nelle aree rurali permangono molti problemi, in particolare per quanto riguarda il sovraffollamento delle classi: normalmente in ogni classe vi sono tra 80-100 bambini, questo non facilita l’apprendimento. Le aule della scuola sono particolarmente inadeguate, a causa della struttura decadente e insalubre; tanto che alcuni bambini sono costretti a studiare all’aperto ed altri a restare a casa. Nella kebele (municipalità) vi sono circa 1.000 bambini in età scolare ma solo poco più della metà possono frequentare la scuola oggi. L’impossibilità di frequentare la scuola è causa di molti problemi come analfabetismo, aumento del lavoro minorile, matrimoni precoci, aumento del fenomeno dei bambini di strada e spesso traffico di minori.

OBIETTIVI DELLA PROPOSTA

L’obiettivo del progetto è quello di accrescere il livello di istruzione della zona, aumentando il numero di studenti che potranno frequentare la scuola.

BENEFICIARI DEL PROGETTO

I primi beneficiari del progetto saranno circa 350 bambini di
Abala Abaya che potranno frequentare la scuola nelle nuove aule.

RISULTATI ATTESI

• Aumento del tasso di alfabetizzazione dell’area
• Aumento del 15% dell’istruzione femminile
• Riduzione abbandono scolastico del 60%
• Aumento del livello di istruzione nella zona di intervento
• Diminuzione del numero di ragazzi di strada

ATTIVITÀ PREVISTE

Il progetto prevede la costruzione di un blocco scolastico in mattoni, composto da 4 aule che verranno arredate con banchi, cattedre e lavagne realizzati da artigiani della zona, sala insegnanti, uffici scolastici e magazzino, verranno inoltre realizzati 

Le attività di costruzione sono iniziate, ecco le prime fondamenta. Continuiamo insieme a supportare il diritto all’istruzione. 

Dioperatore-sede-gma

#NataleSolidale con GMA!

Stai già pensando al Natale?

Quest’anno, festeggia un Natale Solidale con GMA!

Personalizza le composizioni secondo i tuoi gusti e le tue preferenze: sono tutte realizzate utilizzando prodotti artigianali della pasticceria Borsari, vini Collins, prodotti etiopi e realizzati a mano dai nostri volontari con materiali di riciclo.

Scegli la solidarietà!

Per maggiori informazioni, contatta la nostra sede.

Dioperatore-sede-gma

La nuova scuola di Mayo Koyo!

Una nuova scuola nel villaggio di Mayo Koyo significa guardare insieme lontano, nella stessa direzione. 

Pochi mesi fa, a Mayo Koyo vedevamo solo questa vecchia scuola: insieme, in questi mesi, abbiamo messo le fondamenta; ora, accanto al vecchio edificio fatiscente sta nascendo il nuovo edificio scolastico. La nuova speranza per il villaggio!

Un ringraziamento speciale a “Il Sorriso di Marianeve” per contribuire ad aggiungere mattoni alla scuola di Mayo Koyo.

Dioperatore-sede-gma

Un sogno condiviso è diventato realtà!

Quest’anno è davvero unico: che sta rappresentando un percorso in salita, che ha imposto a tutti noi di rallentare. Ma rallentando possiamo vedere meglio tante piccole grandi cose. Dall’Eritrea ci arrivano storie di ragazzi sordi e muti che ora hanno un diploma o un certificato di formazione professionale in acconciatura, taglio e cucito computer e legatoria e 5 giovani ragazzi stanno facendo un corso agrotecnico. Fino a pochi mesi fa erano giovani esclusi, in cerca di qualcuno che li aiutasse. Abbiamo creduto insieme a voi e ai nostri confratelli pavoniani in Asmara in un sogno possibile: abbattere le barriere della sordità attraverso l’educazione.

È stato possibile!

Per questo, quest’estate ho dedicato l’anniversario dei 50 anni di vita sacerdotale a questi giovani sordomuti che al Pavoni Social Centre di Asmara trovano accoglienza e formazione.

Nonostante le chiusure imposte dalla pandemia, i miei confratelli in Eritrea hanno continuato a restare a fianco dei più bisognosi, e questo è stato possibile solo grazie a voi. 

Anche in Eritrea la formazione è la base della dignità umana. Grazie per aver creduto in questo sogno, lo avete reso realtà!

Ora andiamo avanti al loro fianco su questa strada!

Con affetto e riconoscenza

Vitale Vitali