Italia

Dioperatore-sede-gma

Diventa volontario di Servizio Civile con GMA!

GMA Onlus è alla ricerca di 3 volontari tra i 18 e i 28 anni per vivere un’esperienza di solidarietà e di educazione alla pace!

Titolo del progetto: La nostra agenda 2030: promuovere comunità solidali e sostenibili

Obiettivo: l’obbiettivo del progetto è promuovere fra i giovani forme di cittadinanza attiva responsabile attraverso attività individuali e comunitarie di pace, solidarietà e sviluppo sostenibile.

E’ prevista inoltre la possibilità di svolgere un periodo di volontariato di due mesi in una delle due sedi accreditate in Romania, al fine di allargare gli orizzonti umani e relazionali, di crescita e di esperienza in un contesto diverso e a stretto contatto con soggetti vittime di discriminazioni e disuguaglianze.

Attività:

  1. Supporto all’organizzazione di laboratori di cittadinanza nelle scuole che promuovono un’informazione corretta dei fenomeni globali, come ad esempio cambiamenti climatici, povertà e disuguaglianze.
  2. Organizzazione e affiancamento dei docenti nei corsi di lingua italiana per stranieri, rivolti prevalentemente a giovani donne a rischio di esclusione sociale, al fine di aiutarle ad avere gli strumenti necessari per relazionarsi e saper gestire situazioni quotidiane complesse.
  3. Organizzazione di laboratori di inclusione con giovani soggetti diversamente abili finalizzati a renderli promotori di buone pratiche sostenibili: laboratori raccolta tappi, attività con carta riciclata, etc. con l’ente partner Crescere Insieme.
  4. Diffusione di conoscenze e pratiche offline e online: selezione materiali informativi/grafici, editing, organizzazione di incontri e diffusione materiali attraverso campagne web/social.
  5. Le attività in Romania prevedono in particolare servizio mensa per poveri e senza-tetto, promozione del riuso, dopo-scuola e laboratori educativi per ragazzi orfani, emarginati, e discriminati, e supporto in altri servizi di assistenza sociale e socio-sanitaria. I volontari parteciperanno inoltre a scambi di esperienze con altri giovani, organizzazioni di società civile ed enti locali europei. L’ente proponente e i co-progettanti si impegnano a fornire vitto e alloggio agli operatori volontari quando essi si troveranno in Romania.

Requisiti:

– Condivisione dei principi che ispirano l’ente e gli enti ospitanti

– Flessibilità oraria

– Disponibilità a spostamenti con mezzi pubblici o degli operatori degli enti ospitanti o propri

– Disponibilità al lavoro di squadra, con spirito di flessibilità e adattamento

– Disponibilità su turni (anche nei giorni festivi) rispettando il limite di 5 giorni di servizio

– Lingua Inglese A2 finalizzata ad una buona permanenza e ad instaurare un dialogo adeguato in Romania

– Redazione di relazioni periodiche da presentare al CIPSI e all’OLP

– Partecipazione a periodi formativi, di verifica e di monitoraggio periodici

Formazione dei volontari:

La formazione generale dei volontari si terrà presso la sede del CIPSI, a Roma.

La formazione specifica si svolgerà, a rotazione, presso le sedi di GMA Onlus (Montagnana), Incontro fra i Popoli (Cittadella), e Cesvitem (Mirano). La durata della formazione specifica è di 90 ore.

Durata: 12 mesi – 25 ore settimanali.

I giovani volontari riceveranno un contributo mensile di 439,50 euro mensili.

Gli aspiranti volontari devono presentare la loro domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda On Line (DOL) raggiungibile all’indirizzo h6ps://domandaonline.serviziocivile.it, e con un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale avanzare la candidatura.

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14:00 dell’8 febbraio 2021. Ciascun candidato può presentare domanda per un solo progetto.

Per informazioni sul progetto, sulle modalità di presentazione della domanda o sullo SPID, scrivi a comunicazione@gmagma.org o a scu@cipsi.it, oppure telefona allo 0429/800830.

Dioperatore-sede-gma

Il nuovo volume di storie dedicato a Marianeve!

Vi ricordiamo che oggi è disponibile in regalo con La Nazione “La Befana spaziale e altri racconti”, il nuovo volume di storie dedicato a Marianeve scritto da Nonna Lella e illustrato da Fabio Leonardi! Correte in edicola!

Per acquistarlo, visitate il sito di Pacini Editore! https://www.pacinieditore.it/
Acquistandolo ci aiuterete a costruire una biblioteca nel villaggio di Mayo Koyo.

Dioperatore-sede-gma

Calendario 2021 “Fratelli tutti” vista dai giovani. È uscito il n. 6 della rivista Solidarietà internazionale

È uscito il Calendario 2021 sull’enciclica “FRATELLI TUTTI” vista dai giovaninumero 6 novembre/dicembre 2020 della rivista Solidarietà Internazionale. Introduzione di Rocco D’Ambrosio “un’enciclica teneramente dura”, editoriale di Guido Barbera “Fratelli tutti”. Tutti gli articoli sono scritti da giovani, con la proposta di un impegno concreto a settimana, per tutto l’anno, sui valori dell’enciclica. ABBONATEVI oppure ordinate copie del calendario (6 euro) scrivendo a: cipsi@cipsi.it! Chi ordina più di 9 copie il costo è di 4 euro + spese di spedizione.

In questo numero.

Editoriale. Fratelli tutti, di Guido Barbera.

La lettura della nuova Enciclica di Papa Francesco ci ha suggerito l’idea di selezionare dodici concetti chiave, per chiedere a giovani di tutto il mondo di calarli nella quotidianità della vita, proponendoci piccoli impegni concreti per vivere, ogni mese, alcuni di questi valori e trasformarli in una rinascita sociale, culturale, ma anche di impegno concreto. Nasce così questo “Calendario 2021”: per accompagnarvi durante l’anno, nella vita quotidiana, e per ricordarci ogni giorno che la nostra famiglia, la nostra comunità, ma anche lo stesso mondo intero potranno abbattere i muri e rifiorire nella speranza, solamente ripartendo da ciascuno di noi, dalla sua presenza attiva con un amore verso l’altro senza confini e senza barriere. Dobbiamo ripensare completamente al nostro modo di vivere, di essere parte della famiglia, abitante della terra, cittadino in una comunità.

Presentazione. Un’enciclica teneramente dura, di Rocco D’Ambrosio.

L’enciclica – esprimo qui delle osservazioni personali dopo una prima lettura – corre su due binari. Il tema è la Fratellanza, quella che insegna Francesco d’Assisi, che invita “invita a un amore che va al di là delle barriere della geografia e dello spazio” (n. 1). Questa fratellanza è approfondita come un valore laico e, al tempo stesso, cristiano. È forse questo uno dei meriti più grandi di questa enciclica. Il Papa fa un’analisi storica in cui evidenzia come si stanno ripresentando negatività che si ritenevano superate: nazionalismi, ideologie deleterie, forme di egoismo, perdita del senso sociale, ingiustizie… Nella parte costruttiva, cioè del rimedio ai mali, l’analisi di Papa Bergoglio inizia dalla saggezza de “l’incontro con la realtà” (n. 47). La negazione della fraternità sta nella nostra testa e oso dire anche nella nostra carne, non a caso Francesco dice che per realizzarla abbiamo bisogno “di gesti fisici, di espressioni del volto, di silenzi, di linguaggio corporeo, e persino di profumo, tremito delle mani, rossore, sudore, perché tutto ciò parla e fa parte della comunicazione umana” (n. 43).

Indice degli articoli dei dodici mesi (i numeri fanno rifermento all’enciclica Fratelli tutti):

Diventare artigiani di pace (nn. 226-270), di Ylenia Intartaglia

Sogni in frantumi (nn. 9-28), di Enrico Ilaros Majerna

I migranti: fratelli o nemici? (nn. 37-41; 128-141), di Francesca Morganella

Il Samaritano: un estraneo sulla strada (nn. 57-86), del gruppo giovani della parrocchia di San Martino a Pontorme (Empoli)

La fraternità e i nodi economici (nn. 118-127), Francesco Ciotti, del movimento culturale internazionale Our Voice

Il valore della solidarietà (nn. 114-117), di Mariachiara Artuso e Silvia Cabras

Tutti fratelli… chi rema contro? (nn. 1-65), di Valentina Barollo

Creare cultura di fraternità: un dialogo nella verità (nn. 198-221), di Elena Lauriola

La gentilezza: virtù rara (nn. 222-224), di Giulia Segna

La migliore politica (nn. 154-197), di Raffaella Di Florio

Fraternità tra credenti e non credenti (nn. 88-113), di Lia Guillén

Dal globale al locale e viceversa (nn. 142-153), di Caterina Rondoni

Il fac-simile del calendario con un mese come esempio: scarica allegato…

Abbonati a Solidarietà Internazionale! 

Per informazioni: mail: cipsi@cipsi.it – web: www.cipsi.it

Dioperatore-sede-gma

Natale 2020 con GMA!

Festeggia un Natale solidale con GMA!

Scegli la composizione che più si avvicina ai tuoi gusti: tutti i prodotti sono artigianali e i materiali utilizzati sono resi ancora più speciali dalle mani e dalla fantasia delle nostre volontarie.

Dioperatore-sede-gma

SCU: graduatorie provvisore

Si comunica che sul sito del Dipartimento sono state pubblicate, in data odierna, le graduatorie provvisorie per i programmi d’intervento da realizzarsi in Italia, per i programmi d’intervento da realizzarsi all’estero e per i programmi d’intervento PON-IOG “Garanzia Giovani”, presentati in risposta all’Avviso del 23 dicembre 2019 con scadenza 29 maggio 2020 e positivamente valutati.

Per quanto riguarda il CIPSI e gli enti di accoglienza collegati, tutti i Programmi e progetti presentati sono presenti in graduatoria, nessuno è stato escluso o dichiarato inammissibile. A seguire presentiamo le posizioni.

GRADUATORIA ESTERO. Tot. 67 Programmi presentati.

Posizioni ASSOCIAZIONE CIPSI:

6° posto. Programma Brasile con CESC PROJECT: “Coltivare speranza: inclusione e sostenibilità in Brasile”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 83.3.

N. 1 progetto CIPSI, tot. 4 volontari.

– “Agricoltura sostenibile e ‘fame zero’ nella regione dello Jequitinhonha” – Brasile, Ente: CEVI, n. 4 volontari.

17° posto. Programma Madagascar con FVGS: “Uniti per lo sviluppo: educazione, salute e nutrizione in Madagascar”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 81.3

N. 2 progetti CIPSI. Tot. 9 volontari.

– “Ananambo, semi di vita: salute e nutrizione a Fianarantsoa in Madagascar”, Ente: Alfeo Corassori – La Vita per Te, n. 5 volontari.

– “Semi per nutrire. Lotta alla malnutrizione materno-infantile a Itasy”, Madagascar, Ente: Change onlus, n. 4 volontari.

18° posto. Programma CIPSI in SENEGAL con Movi: “Promuovere l’inclusione sociale delle fasce più vulnerabili per uno sviluppo sostenibile in Senegal”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 81.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 18 volontari.

– “Disabilità e inclusione: pari opportunità per tutte le donne di Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa e Oghogho Meye, n. 5 volontari.

– “Emergenza Scuola a Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa ed Energia per i Diritti Umani, n. 5 volontari.

– “Osservatorio per la lotta alle malattie della povertà”, Enti: Energia per i Diritti Umani e Diritti al Cuore, n. 8 volontari.

35° posto. Programma CIPSI in Asia con Cesc Project: “Educare alla vita e sviluppo della resilienza comunitaria in Asia”. Tot. 2 progetti. Punteggio: 77.5

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 4 volontari.

-“Mai Soli – Sostegno all’infanzia vulnerabile in Cambogia”, Ente: CIAI, n. 4 volontari.

45° posto. Programma Tanzania con CESC Project: “Karibuni Tanzania: al fianco di bambini, donne e disabili”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 75.0

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 6 volontari

-“Pi.Po – Pink Power”, Tanzania, Ente: Tulime onlus, n. 6 volontari.

 

GRADUATORIA ITALIA. Tot. 775 Programmi presentati

ASSOCIAZIONE CIPSI:

58° posto. Programma CIPSI: “Il cantiere dell’integrazione dei migranti”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 89.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 14 volontari

– “Costruire comunità solidali coi migranti”, Enti: AMU, AFN, Cercasi un Fine, n. 6 volontari.

– “Benvenuti, minori migranti!”, Enti: CIPSI, Altramente, n. 4 volontari

– “Program 4 Integration Migrants (P4IM)”, Ente: Fondazione Soleterre, n. 4 volontari

322° posto. Programma CIPSI con Caritas italiana: “Educare alla cittadinanza globale e alla pace per difendere la Patria”. Tot. 10 progetti. Punteggio: 79.3

N. 9 progetti CIPSI. Tot. 49 volontari.

– “Giovani Costruttori di Pace”, Enti: Agenzia per la Pace, CIPSI, n. 6 volontari

– “La nostra agenda 2030: promuovere comunità solidali e sostenibili”, Enti: Incontro Fra i Popoli, GMA-Gruppo Missioni Africa, CE.SVI.TEM, n. 8 volontari

– “Percorsi di educazione civile alla Pace”, Ente: CEVI, n. 4 volontari

– “Facciamo la differenza senza fare differenze”, Ente: CIAI, n. 4 volontari

– “Peace speech – Parole di Pace”, Enti: Emergency e Associazione CREA, n. 5 volontari

– “Giovani, Pace e Cittadinanza Attiva II”, Ente: COSPE, n. 6 volontari

– “L’ECG per contrastare la povertà educativa e l’emarginazione”, Ente: People Help the People, n. 4 volontari

– “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili”, Ente: Sjamo, n. 6 volontari

– “Se ciascuno di noi facesse il suo pezzettino: così Emergency costruisce la Pace nelle scuole, Ente: Emergency, n. 6 volontari

Fonte: https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2020/10/gradprovvisorie2020.aspx