Zaezega

Dioperatore-sede-gma

La casa famiglia del villaggio di Zaezega

Nel villaggio di Zaezega, la casa famiglia, l’asilo e le attività educative hanno funzionato fino a quando il lockdown è stato imposto in Eritrea. Nonostante questo, i padri pavoniani continuano la loro attività educativa e di supporto nel villaggio.

Nella casa famiglia di Zeazega, i programmi e le attività quotidiane sono ben note alla comunità. I Padri, i postulanti e le donne incaricati di sostenere i bambini a Zeazega li seguono quotidianamente nei loro studi, nelle attività sportive e nelle attività ricreative. I nostri bambini hanno smesso di andare a scuola ad Aprile a causa della pandemia. Durante il periodo di lockdown, abbiamo provato a riorganizzare il tempo libero dei bambini in ore di studio e di catechismo e organizzando varie attività sportive e ricreative. Abbiamo mandato la maggior parte dei bambini dai parenti e familiari per l’estate, come facciamo ogni anno per aiutarli a socializzare con la loro comunità d’origine e per rinforzare i loro legami famigliari; sono rientrati alla casa famiglia a fine Agosto, ma le scuole non hanno ancora aperto. Non abbiamo mai smesso di supportarli, purtroppo alcuni di loro non hanno casa dove tornare, e qualcuno, rientrando, non trova un ambiente accogliente e tornano da noi dopo breve tempo.

Abba Yonas Fessehaye

Diadmingma

Tutte le attività in corso in Eritrea

La festa dei 50 anni di presenza pavoniana in Eritrea

La festa in Eritrea ha il valore della condivisione, dell’accoglienza e della gratitudine… erano davvero in tantissimi a partecipare a questo grande avento.

Qui a sinistra p. Vitali, con il vescovo di Asmara e p. Mehreteab, superiore della congregazione pavoniana in Eritrea. Lui, ex bambino beneficiario degli aiuti di GMA, ora è il cuore e la mente di tantissime attività di sviluppo e sostegno in Eritrea

Le attività di animazione e sostegno all'infanzia

Animazione dei ragazzi di strada, biblioteca, corsi di formazione professionale, accompagnamento giovani sordi, sostegno familiare… sono solo alcune delle attività in corso.

La formazione

E continua l’impegno della scuola di Hagaz per promuovere la formazione e l’agricoltura e delle suore di Sant’Anna a fianco delle donne dei villaggi e le donne del corso di Donnattiva ora hanno la possibilità di confrontarsi con quanto sono riuscite ad imparare fino ad ora.

Diadmingma

Villaggio di Zaezega

L’impianto idrico del villaggio di Zaezega ha ripreso vita! Dopo la lunga pausa dei lavori in attesa delle autorizzazioni governative per poter importare e posizionare le tubature, la gente del villaggio ha ripreso gli scavi per le condutture e hanno acquistato le pietre per la cisterna in muratura. Il comitato del villaggio sta presidiando ogni attività con grande determinazione. Goccia dopo goccia… arriverà l’acqua pulita.

Diadmingma

Case Famiglia a Zaezega

COSA VOGLIAMO FARE
  • La casa famiglia ha lo scopo di garantire una casa e una famiglia cui fare affidamento ai ragazzi di strada. Assicurare loro le cure e l’attenzione che richiede ogni ragazzo. E la comunità provvede a soddisfare tutti i bisogni di base: cibo, vestiario e protezione.
  • Assicurare loro l’educazione intellettuale e spirituale

Beneficiari

  • 12 ragazzi di strada in Eritrea
 
PERCHE’ E’ IMPORTANTE

La casa famiglia Pavoni di Zaezega accoglie ragazzi di strada e ragazzi in grave difficoltà: l’impegno della comunità pavoniana con il sostegno di GMA consiste nell’accoglierli, garantire loro l’affetto, una protezione, una guida e istruzione. Spesso si tratta di percorsi di reinserimento e inclusione complessi, dove i ragazzi riescono ad adattarsi lentamente alle nuove regole di vita grazie alla vita di gruppo, ai diversi input e possibilità che ricevono per riconoscere i propri bisogni e maturare la propria personalità.

COSTO PREVISTO

30€/mese per sostenere un ragazzo di strada in casa famiglia

 
Diadmingma

Così come l’acqua scava la roccia goccia dopo goccia, gli abitanti del villaggio di Zaezega, giorno dopo giorno lavorano per portare acqua alle proprie famiglie.
Un sogno, o meglio un bisogno, che rincorrono da anni, e che finalmente può diventare realtà grazie al vostro supporto e alla loro determinazione.
La gente vive prevalentemente di agricoltura di sussistenza, alcuni contadini riescono a coltivare ortaggi grazie ad una piccola diga all’ingresso del villaggio, ma la gran parte delle famiglie non ha accesso all’acqua potabile ad uso casalingo.

Per questo la gente del villaggio si è mobilitata per poter ampliare l’impianto idrico esistente, ma insufficiente per rispondere ai bisogni degli abitanti e inutilizzabile a causa della mancanza di energia elettrica. Nel villaggio la diffusione di malattie legate alle cattive condizioni idriche è dilagante.

L’accesso all’acqua pulita è una priorità assoluta.

L’impianto attuale è collegato ad un impianto elettrico, che tuttavia non funziona, per questo si è pensato all’installazione di un impianto solare. La gente del villaggio ha già scavato le trincee (a mano!) per collegare il nuovo pozzo alla fonte preesistente, ora è compito nostro fornire le tubazioni e l’impianto di pompaggio solare.

Nel villaggio di Zaezega, l’acqua è un diritto… da ottenere.
Noi ci mettiamo tutte le nostre energie perché sia garantito, la gente del villaggio mette la forza lavoro scavando la roccia a mano per trovare l’acqua… ci aiutate a garantire l’acqua pulita ai cinquemila abitanti del villaggio?

Vuoi saperne di più? Vedi il progetto per l’impianto idrico di Zeazega acqua

Metti anche tu la tua goccia! Sostieni lì’impianto idrico!