Bolola

Diadmingma

Le novità da Bolola Chewcare- Aprile

Nel Villaggio di Bolola Chewcare ci sono bellissime novità: le donne della cooperativa che lavorano la paglia stanno migliorando la loro attività e la vendita dei loro prodotti. Insieme hanno potuto imparare le une dalle altre, e grazie alla loro intraprendenza, tute le donne della cooperativa hanno iniziato a risparmiare e migliorare le condizioni di vita della propria famiglia. Nel villaggio però le esigenze restano tante, soprattutto l’esigenza di avere acqua pulita è una priorità, in particolare oggi, che l’igiene è la maggiore forma di prevenzione contro la diffusione della pandemia. Con il vostro aiuto sosterremo le attività della cooperativa con una nuova sala multiuso e magazzino, ma ci stiamo impegnando affinché la gente del villaggio abbia presto acqua pulita. Ci aiutate?

.

Diadmingma

Villaggio di Bolola

Nel villaggio di Bolola, la cooperativa di donne è sempre più operativa. Le donne si stanno impegnando nel risparmio e credito e i loro manufatti con la paglia sono sempre più apprezzati nella zona. Se presto potranno avere una sala multiuso e un magazzino per aumentare le loro possibilità di mercato, potranno certamente dare una svolta alla vita nelle loro famiglie.

Diadmingma

Sosteniamo l’avvio di una cooperativa a Bolola Chawcare

Bolola è un villaggio situato nella zona del Wolayta, in Etiopia. L’avvio di una cooperativa e la promozione di attività generatrici di reddito hanno lo scopo di migliorare le condizioni di vita della gente del villaggio, le condizioni igieniche, promuovere l’economia locale e sostenere la formazione delle donne, riconoscendo così il loro ruolo sociale ed economico. I beneficiari diretti di questo progetto saranno le 73 socie della nuova cooperativa, le loro famiglie, e tutta la comunità di appartenenza. 

Tra i problemi che la comunità si trova ad affrontare vi è la mancanza di acqua potabile, facilitando così la diffusione di malattie legate all’uso dell’acqua sporca, e il fatto che l’amministrazione è divisa in due da un fiume che, quando piove, non permette ai bambini di andare a scuola e alle donne di recarsi al punto sanitario locale.

La nuova cooperativa verrà sostenuta facilitando l’avvio e la gestione di attività generatrici di reddito, a livello individuale e di gruppo, attraverso l’erogazione da parte di GMA di un fondo per il microcredito. Una volta avviata la cooperativa, sosterremo servizi ed attività in risposta ai bisogni dell’intero villaggio.