news

Byadmingma

Chi sono i protagonisti del nostro meeting?

Il 10 settembre saremo insieme al meeting di GMA con un’idea fissa in testa: “Nessuno Resti Indietro: la diversità non è disuguaglianza“. Dalla solidarietà all’inclusione sociale… il passo è brevissimo, per questo ne parliamo con delle persone speciali, che hanno fatto della loro esperienza una testimonianza.

Anna Pozzi e Blessing Okoedion: autrici del libro “Il coraggio della Libertà”, ed. Paoline.
Blessing è una giovane donna nigeriana, laureata in informatica, che cerca di costruirsi il suo futuro personale e lavorativo a Benin City. Qui incontra una donna pia, membro di una delle tante chiese pentecostali che le dà lavoro, e un giorno le propone di andare a lavorare per il fratello che gestisce dei negozi di informatica in Europa. Ma una volta arrivata in Italia non c’è nessun negozio di informatica. C’è solo la strada. Si rende conto di essere stata venduta, come migliaia di altre donne nigeriane.
Si ribella, fugge e denuncia. Ritrova dignità e libertà e ora è pronta a spendersi perché altre donne nigeriane trovino la forza e il coraggio di spezzare le catene di questa schiavitù.
Dalla sua esperienza nasce il libro “Il coraggio della libertà”, scritto insieme ad Anna Pozzi, giornalista di “Mondo e Missione” e scrittrice. Anna Pozzi dal 2007 segue il tema della tratta delle donne per lo sfruttamento sessuale.

Don Albino Bizzotto, sacerdote dal 1963 sempre in controtendenza, amato dagli esclusi, diventa punto di riferimento insieme a don Tonino Bello del pacifismo italiano.
Promotore di varie iniziative volte alla pace ed allo sviluppo dei paesi del sud America e nel resto del mondo. Nel 1985 fonda l’associazione “Beati i Costruttori di Pace“, un’organizzazione per la pace ed il disarmo nel mondo. Nella piccola struttura vengono aiutati quotidianamente decine e decine di bisognosi. Nel 1992 organizza una marcia nonviolenta nella Sarajevo assediata, a lui si deve la rottura dell’assedio per la cooperazione internazionale, facendo della sua associazione canale per aiuti da tutto il mondo.

Luis Badilla Morales, giornalista cileno, vaticanista, direttore responsabile del sito “Il Sismografo”.
Dal 1973 in esilio politico in Europa e con un passato da ministro del Governo di Allende in Cile, Morales lavora per il centro documentazione di Radio Vaticana. È frequentemente presente come commentatore dei viaggi papali sugli schermi di TV 2000.

Padre Vitale Vitali, presidente e fondatore di GMA -Gruppo Missioni Africa onlus: una vita dedicata ai minori e agli ultimi, con l’azione di GMA, dal 1972 impegnata in Etiopia e in Eritrea per la promozione dei diritti umani, e a Montagnana, dove ha dedicato la vita ai più giovani, come direttore dell’Istituto Sacchieri e al fianco dei più bisognosi, con la cooperativa Crescere Insieme, che oggi accoglie più 40 persone con disabilità.

Byadmingma

Nessuno resti indietro: i Mosaika aprono il meeting di GMA

Sabato 9 settembre 2017 in Piazza Vittorio Emanuele a Montagnana i Mosaika, Orchestra Multiculturale del Baldo- Garda aprirà il meeting dal tema: Nessuno Resti Indietro: diversità non è disuguaglianza.

Mosaika è un progetto nato dal desiderio dei maestri Marco Pasetto e Tommaso Castiglioni con l’Associazione Culturale BALDO festival, il Cestim di Verona, Rete Tante Tinte e l’Ufficio Stranieri dell’ASL 22 della Provincia di Verona con l’obbiettivo di riunire in un’unica orchestra persone provenienti da ogni parte del mondo: dalla Guinea Bissau alla Lapponia. Il risultato è che la musica è diventata strumento di dialogo tra le varie culture, cooperazione e momento di condivisione. Tutto questo è Mosaika: volontà di esprimere la potenza e la bellezza dei canti finlandesi, turchi, cubani, ballate di sapore balcanico , canti tradizionali della Guinea Bissau o sefarditi ; far risuonare i colori, i profumi, le sonorità e i volti del mondo. Un’iniziativa che dal 2013 promuove l’incontro e il dialogo creativo fra repertori delle più diverse tradizioni musicali.
L’orchestra formata da una ventina di musicisti propone uno spettacolo dal titolo “Mappamondo musicale”; un repertorio che comprende brani d’autore e brani originali dei cinque continenti composti e/o arrangiati da alcuni degli orchestrali. Il repertorio rispecchia l’eterogeneicità della formazione e quindi si ha l’opportunità di spaziare tra diversi generi: samba,salsa, canti e ballate tradizionali; “Mappamondo musicale” è inoltre il CD di presentazione dell’Orchestra.

 

Byadmingma

Bughe Ghenet: la storia del villaggio in immagini

Il villaggio di Bughe Ghenet è particolarmente ricco di attività e iniziative: la biblioteca, la produzione di biogas, la produzione del baco da seta, l’impianto idrico, le latrine… e molto molto altro ancora!

Byadmingma

Un fidel-prescuola nel villaggio di Homa

Nel villaggio di Homa in Etiopia ci sono centinaia, anzi migliaia, di piccoli che non riescono a frequentare la scuola prima dei dieci anni. Con conseguenze drammatiche… Ad Homa c’è una scuola primaria governativa dal 1-8 grado; chi vuole accedere alla scuola secondaria deve trasferirsi nelle città a circa 20 km di distanza. Homa è un villaggio molto popoloso, basta pensare che la scuola esistente è frequentata da 3.852 studenti, di cui le bambine sono solo il 39%. Il problema principale oggi è l’assenza di un fidelbet/prescuola: è fondamentale che ci sia in ogni villaggio, perché avvia i giovani studenti all’alfabetizzazione. È fondamentale, per i bambini prima di accedere alla scuola primaria, soprattutto per i più grandi che hanno già vissuto alcuni anni a lavorare con i genitori nei campi o ad accudire i fratellini, restando così completamente a digiuno di metodi di apprendimento e di strumenti per affrontare la scuola. Il fidelbet, è frequentato da bambini di 8 fino a  12 anni. L’alternativa alla scuola è un lavoro nel commercio o l’allontanamento verso le città per piccoli lavori giornalieri, furtarelli fino alla prostituzione minorile e altri abusi sessuali con il rischio di contrarre malattie infettive gravi di ogni genere. La costruzione del Fidel Bet è un’assicurazione sulla vita per i bambini: oltre a garantire l’alfabetizzazione, la scuola tiene i bambini occupati  in un luogo sicuro lontano dai pericoli e dallo sfruttamento. Costruendo un nuovo fidelbet, potremo sostenere una vita migliore per i bambini di Homa: avranno un luogo dove imparare a contare, a leggere l’alfabeto e scrivere alcune parole prima di iniziare il percorso di educazione formale. È la base per il percorso educativo successivo, inoltre permettendo ai bambini di frequentare il servizio di prescuola, si proteggeranno dal lavoro minorile e dal traffico di minori. Solo nel primo anno il Fidel ospiterà 180 bambini.

Byadmingma

Il notiziario arriva nelle vostre case

L’ultimo notiziario di GMA sta arrivando nelle vostre case! Iniziate a sfogliarlo qua: GMA2-2017-bassa

All’interno parliamo di Educazione e Inclusione e Contrasto alle cause della povertà, descrivendo tante nostre attività attraverso il diritto all’istruzione, la promozione dell’economia rurale e il diritto all’acqua.

Eritrea, Etiopia e Italia: scoprite cosa facciamo, con chi lavoriamo, chi sono i nostri protagonisti… e le nostre nuove idee!