Meeting 2021 – Sabato11

Dioperatore-sede-gma

Meeting 2021 – Sabato11

Sabato sera dalle ore 21.00 avremo l’onore e il piacere di ascoltare il cantautore e musicista italiano candidato ai Grammy Awards 2018 (secondo dopo i Rolling Stones) Fabrizio Poggi.

La musica è la sua vita, in particolare il blues. E‘ conosciuto e stimato a livello nazionale ed internazionale. Ha collaborato e suonato con artisti di un certo rilievo; per citarne un paio: The Band e Bob Dylan. Ha suonato nelle maggiori capitali europee e in grandi città come Londra e Parigi e nei maggiori festival europei. Numerosi i suoi tour negli Stati Uniti a partire dagli anni ’80. Il suo strumento per eccellenza è l’armonica, rigorosamente acustica, di cui ha anche scritto diversi libri. Affermato tra i big, ma tutti dicono che è una persona con i piedi per terra, vicino agli altri e disponibile, che sa ascoltare e condividere i momenti belli, ma anche brutti, della vita. Attraverso la sua musica riesce ad esprimere e trasmettere sensazioni piene, lascia gli ascoltatori immersi in una realtà quasi extraterrena con riflessioni e rivelazioni. Come dice lui stesso: “Il blues è nato per guarire.”

E se andiamo a fondo delle origini, vediamo che il blues è nato proprio come un bisogno; un bisogno di esprimere ciò che si ha dentro, di farci sentire tutti vicini nonostante la lontananza. Non è solo musica, è poter essere sé stessi, quindi espressione di onestà, passione e determinazione. E’ uno stile semplice, per questo forse difficile. Non richiede tecnica bensì anima. Ecco perché non potevamo non chiedere la partecipazione di Fabrizio Poggi: con lui potremo sentire a 360 gradi un senso di libertà e serenità che forse solo nei sogni ritroviamo. La speranza di poter presto vivere tutti insieme, con uno sguardo che va oltre…  (Ingresso ad offerta libera)

Per immergervi maggiormente nel mondo di GMA e mostrarvi cosa facciamo, lungo alcuni percorsi pedonali di Montagnana sarà possibile trovare materiale riguardante l’Africa e i progetti in corso in Etiopia ed Eritrea. Da semplici ma suggestive fotografie a racconti e dimostrazioni di solidarietà! Non perdete questo magico momento di incontro di culture e condivisione!

Nell’attesa del concerto di quest’anno, ecco alcuni scatti dagli anni precedenti, sempre con Fabrizio Poggi ed Enrico Polverari!

Info sull'autore

operatore-sede-gma editor