Vincitori del concorso Buone Pratiche di Comportamento Sostenibile

Dioperatore-sede-gma

Vincitori del concorso Buone Pratiche di Comportamento Sostenibile

Ecco i vincitori del premio del concorso, che è stato diviso per le tre tipologie di partecipazione:
– Scuole secondarie
– Scuole primarie
– Gruppi e associazioni

I vincitori hanno saputo personalizzare il mandato del concorso, offrendo diversi spunti di approfondimento, interpretazioni e proposte. Ecco perché sono stati premiati:

ISS JACOPO DA MONTAGNANA
Creatività e Approfondimento hanno caratterizzato i loro lavori.

Le ricerche effettuate dalla classe 2DE hanno offerto diversi spunti di riflessione e hanno saputo dimostrare la connessione tra sostenibilità, inquinamento ed economia circolare. Il lavoro di approfondimento costituisce un presupposto alle buone pratiche: è il primo promuovere per promuovere azioni concrete di cittadinanza. La proposta della classe 5AA è un’ottima azione promozionale per una cittadinanza consapevole. Con sintesi, creatività e un linguaggio innovativo hanno saputo inquadrare il
tema focale, coinvolgere l’osservatore e renderlo protagonista e offrire uno sguardo di prospettiva. Le proposte sono complementari.

ex- aequo SCUOLA PRIMARIA DE AMICIS – SCUOLA PRIMARIA ED. SAN BENEDETTO
Creatività e uso degli strumenti ci hanno sorpreso!

SCUOLA PRIMARIA DE AMICIS: Grazie delle proposte di riciclo che ci hanno offerto: fantasia, lavoro di squadra e cura dell’ambiente hanno caratterizzato la loro proposta. La replicabilità delle buone pratiche era uno degli elementi principali di questo concorso e hanno saputo coglierlo pienamente.

SCUOLA PRIMARIA SAN BENEDETTO: Hanno saputo offrire consigli, suggerimenti e scene di vita sostenibile personalizzando tutti i disegni. Complimenti per l’originalità degli elaborati artistici, per i dialoghi proposti e la cura dei dettagli. Si vede quanto amore hanno messo e quanto la disponibilità di acqua pulita sia un tema a loro caro.

COOPERATIVA SOCIALE CRESCERE INSIEME
Simpatia, colore e originalità hanno caratterizzato le loro proposte.

Acqua bene comune: L’acqua è un bene comune e tutti ci impegniamo per conservarla e apprezzarla. Dalle loro proposte emerge la forza del lavoro di gruppo, dove tutti sono protagonisti e possono fare la propria parte. I lavori creativi con materiale biodegradabile e la proposta di un video tutorial sull’uso dell’acqua offrono un messaggio importante di inclusione, rispetto degli altri e dell’ambiente.

Info sull'autore

operatore-sede-gma editor