settembre 2018

Diadmingma

Sandro Calvani “Le stelle non hanno paura di sembrare lucciole”

MERCOLEDI 7 NOVEMBRE a MONTAGNANA

Sandro Calvani sarà a Montagnana in occasione della presentazione del suo ultimo libro

Le stelle non hanno paura di sembrare lucciole

Un’esperienza che unisce la sue esperienze nella carriera internazionale alle Nazioni Unite e la passione e attenzione verso gli uomini più semplici e bisognosi. Sarà una serata con p. Vitale Vitali e Sandro Calvani, non un’intervista, non la semplice presentazione di un libro, ma una serata di  narrazioni, riflessioni e semi di speranza: perché le stelle non hanno paura di sembrare lucciole.

Fin dalle prime pagine del libro di Sandro Calvani ci troviamo davanti ad un viaggio di gruppo che l’autore ci invita a fare: quaranta persone di origine diversa decidono di rivoluzionare la loro vita, prendendo in mano i loro sogni e diventando finalmente felici. Un racconto emozionante, che tocca l’anima: mostra quanto coraggio ci sia attorno ed in noi.

Perchè val la pena partecipare?

Vi aspettiamo Mercoledi 7 settembre a Montagnana, in Sala Veneziana, Castel San Zeno alle ore 21,00. L’ingresso è libero. Durante la serata sarà possibile acquistare il libro.

Diadmingma

Passeggiando nel parco a Castelgomberto: ci saremo!

Una giornata di benessere, arte, storia e solidarietà. GMA è tra le organizzazioni che arricchiranno la cornice di Villa da Schio a Castel Gomberto DOMENICA 7 OTTOBRE.

Grazie ai nostri volontari che animano la giornata per GMA!

Diadmingma

GMA con Terrarossa verso l’alba di un mondo nuovo

Sabato 6 ottobre GMA partecipa alla terza Festa di  Terrarossa onlus nel parco di Villa Buri in Via Bernini Buri 99 a San Michele Extra, Verona (ampio parcheggio gratuito)

Alle ore 10.30 è prevista l’apertura degli stand con gli oggetti eritrei, del gazebo infopoint/tesseramento.

Alle ore 11 Padre Vitali e Maria Boggian, del Gruppo Missioni Africa di Montagnana, terranno una conferenza dal titolo: Con Terrarossa verso l’alba di un mondo nuovo.

Dalle ore 12.30 alle ore 14.00 si tiene il pranzo eritreo su prenotazione a questo form dedicato

Il pomeriggio vedrà la presentazione di Terrarossa Onlus con l’aggiornamento sui progetti e testimonianze dall’Eritrea da parte di Elisa Kidanè, missionaria comboniana.

 

Diadmingma

Bando Concorso–Evento Il sorriso di Marianeve

Il GMA onlus ( Gruppo Missioni Africa), con il patrocinio del Comune di Pisa, indice un bando di partecipazione gratuita ad un concorso di disegni, racconti brevi, poesia e altri elaborati di natura creativa che siano ispirati alle fiabe della collana dedicata A Marianeve, di cui il primo volume, Fiabe, sorrisi, lupi e principesse, edito da Pacini Editore a dicembre 2017, è stato presentato in molte scuole di Pisa, San Giuliano Terme, Cascina e Lucca – nel corso dell’anno scolastico 2017-2018 – attraverso la lettura animata in collaborazione con il Circolo LaAV (Lettori a Alta Voce) di Pisa e l’Associazione Culturale Il Gabbiano.

Il concorso è aperto a tutte le classi delle scuole, di ogni ordine e grado. Ogni classe che vorrà partecipare potrà inviare gli elaborati prodotti dai ragazzi liberamente ispirati al libro A Marianeve. Fiabe, sorrisi, lupi e principesse (http://www.pacinieditore.it/a-marianeve/) e, in generale, ai temi dell’amicizia, del coraggio e della solidarietà.

Leggi il regolamento del concorso e contattaci per informazionipisa marianeve concorso

Il libro di fiabe A Marianeve, fiabe, sorrisi, lupi e principesse, edito dalla Pacini editore nel dicembre 2017 e distribuito da La Nazione il 3 dicembre dello stesso anno, raccoglie le fiabe scritte da Daniela Marrazzini (nonna materna di Marianeve) per ognuno dei Natali della piccola Marianeve, salita al cielo il 2 dicembre 2016. La vendita del libro è interamente devoluta al progetto del GMA onlus-Gruppo Missioni Africa “Il sorriso di Marianeve” per la costruzione di una scuola materna a Wassera, in Etiopia dove già nel novembre 2017 è stata affissa una targa in ricordo di Marianeve.

Il libro è già stato oggetto di una prima ristampa quasi completamente esaurita.

Grazie al Circolo Lettori ad alta voce (LaAV) di Pisa e all’Associazione Il Gabbiano, le fiabe di Marianeve sono state oggetto di letture animate in molte scuole di Pisa e provincia (oltre ad una scuola elementare di Lucca), dalla scuola dell’infanzia, alle elementari ed alle secondarie di primo grado. Agli incontri nelle scuole si sono affiancate letture a voce alta nelle parrocchie, presso associazioni (ad es. Aipd Pisa onlus, Caregivers di Pisa, Circolo ricreativo dei dipendenti universitari di Pisa ecc.), all’interno di eventi pubblici cittadini (Treno di Babbo Natale alla Leopolda, Casa dei bambini e delle bambine, Agrifiera di Pontasserchio ecc.) oltre che in strutture ospedaliere (Pediatria a Pisa, RSA Cardinale Maffi di Pisa, ecc.) e di altra natura (quali ludoteche come  Eureka a Pisa e Il magico mondo di Anna ad Asciano, ecc.).

Nei giorni 29 e 30 ottobre 2018 presso la Leopolda si svolgeranno, dunque, due giornate interamente dedicate al progetto “Il sorriso di Marianeve” a conclusione di tutte le iniziative portate avanti con successo durante l’anno scolastico 2017-2018, organizzate dal GMA onlus, dal Circolo LaAV e dall’Associazione Il Gabbiano, con il patrocinio del Comune di Pisa.

Verrà allestita una mostra con tutti i disegni dei bambini ispirati al libro di fiabe e verranno organizzati laboratori creativi di vario genere (teatrali, musicali ecc.) nel corso delle due giornate, sia di mattina che di pomeriggio. Tale mostra sarà anche oggetto di un concorso per le scuole.

La manifestazione verrà inaugurata lunedì 29 ottobre 2018 alle ore 16.30 con la tavola rotonda per la presentazione delle Fiabe di Marianeve per tutti, ovvero della traduzione del libro di fiabe in Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), in braille, audiolibro e videolibro in Lingua dei Segni (LIS) con la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti.

La mattina di martedì 30 ottobre sarà dedicata esclusivamente alle scuole ed al concorso.

Nei pomeriggi di lunedì 29 e del 30 ottobre si svolgeranno laboratori aperti alla cittadinanza (laboratorio burattini, laboratorio teatro-lettura narrativo, spazio ludoteca bimbi: laboratori d’arte, pittura, lettura, poesia, favole e colore).

A chiusura di tutta l’iniziativa, la sera del 30 ottobre 2018, un concerto del Coro delle Voci bianche della Bonamici.

 

Diadmingma

Educazione alla cittadinanza globale a.s. 2018-19

GIOVANI: NUOVI NARRATORI E ATTORI DELLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo è una iniziativa nazionale di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziata dal Ministero Affari Esteri e promossa da 29 organizzazioni della società civile italiane, tra le quali vi è GMA, in 69 province di tutte e venti le regioni italiane.

Il progetto è pensato per aumentare, negli studenti italiani (11-18 anni) e nei giovani la conoscenza sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e creare un maggior consenso sul ruolo e sull’importanza della cooperazione allo sviluppo per la risoluzione delle grandi questioni globali del nostro tempo, tra le quali nello specifico quelle connesse al fenomeno migratorio.

Approfondire queste cause è rilevante per comprendere come, al di là di superficiali rappresentazioni che contrappongono rifugiati e migranti economici, anche una migrazione intrapresa per motivi non correlati a guerre e conflitti in corso sia, in moltissimi casi, forzata e non liberamente intrapresa.

La povertà estrema, la crescente disuguaglianza e lo scarso accesso ai servizi sanitari ed educativi, l’impatto degli effetti dei cambiamenti climatici (siccità, desertificazione) sulla sicurezza alimentare e sulle opportunità di lavoro, reddito e sostentamento delle famiglie, la competizione per l’acqua e la terra (land e water grabbing): questi fattori impattano oggi gravemente la capacità delle persone di vivere, e spesso di sopravvivere nel proprio paese. La cooperazione allo sviluppo è uno degli strumenti fondamentali per contrastare tali fattori ed offrire alle persone più povere del pianeta opportunità di sviluppo locale e di una vita dignitosa nel proprio paese.

La nostra proposta di educazione alla cittadinanza globale ha l’ambizione di inserirsi in una proposta formativa più ampia, che si riflette in una scuola partecipativa e aperta, in cui cresca il senso di comunità da parte di tutti gli attori coinvolti, che induce le persone ad impegnarsi per attivare il cambiamento nelle strutture sociali, culturali, politiche ed economiche che influenzano le loro vite.

In linea con la strategia nazionale per l’educazione alla cittadinanza globale (ECG) la presente proposta rientra in un percorso educativo più ampio, mirato a promuovere conoscenze, capacità, valori e atteggiamenti che favoriscano un mondo sostenibile, equo e inclusivo.

Le attività previste

Laboratori nelle scuole

Proponiamo laboratori tematici di 2/4 ore a gruppi classe con un educatore di GMA, sulle tematiche in oggetto. Le modalità e il focus dell’intervento verranno definite insieme agli insegnanti in base ai temi prioritari per il percorso didattico e agli indirizzi curriculari.

Il percorso di educazione alla cittadinanza è mirato a contribuire a migliorare la percezione del tema “sviluppo” e l’interconnessione tra le tematiche globali, con percorsi di educazione non formale volti ad accrescere le competenze dei giovani e ad offrire loro la possibilità concreta di ingaggiarsi in un dialogo diretto con decisori politici locali e nazionali e quindi la possibilità di avere voce nella definizione delle strategie e delle priorità locali e nazionali di cooperazione allo sviluppo.

Corso di formazione insegnanti: proporremo un pacchetto formativo riconosciuto MIUR con un kit didattico di supporto per i formatori sulle tematiche in oggetto.

Proposta cittadinanza attiva

Raccolta tappi: Considerato l’interesse crescente e gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni, la raccolta tappi procede. Si possono fare recapitare i tappi presso la sede di GMA, a Montagnana in via Luppia Alberi 1.

Alternanza Scuola Lavoro: la sede di GMA è disponibile ad accogliere studenti della scuola secondaria per i periodi di alternanza scuola lavoro.

  Per informazioni e approfondimenti: Laura Arici, Maria Boggian