Diadmingma

Abbiamo incontrato 50 ragazzi

ERITREA, Asmara – Immaginate di non poter più dire “ti voglio bene” alla persona che avete più cara… e di non riuscire a sentirselo dire. Immaginate di non poter chiamare per nome i vostri nipotini e i vostri figli… o di non riuscire a sentirli giocare, urlare, ridere.
Ora immaginate che tutto questo succeda in Eritrea, dove la disabilità è causa di esclusione da ogni possibilità di educazione, dialogo, formazione e relazione sociale.
Abbiamo incontrato 50 ragazzi, meravigliosi e combattivi: desiderosi di avere voce in capitolo sulla propria vita e di poter determinare il proprio futuro facendo gruppo, ricevendo una formazione professionale e imparando a interagire con la lingua dei segni. Sono 50 ragazzi desiderosi di comunicare e di confrontarsi che partecipano al progetto “Sordomuti” presso il  Pavoni Social Centre in Asmara grazie all’impegno dei padri pavoniani, che GMA sostiene. Possiamo restare al loro fianco, sostenendo la loro formazione in computer, taglio cucito, video editing e sostenendo i momenti di condivisione durante i quali possono sentirsi famiglia.

 

Diadmingma

Un nuovo negozio nel villaggio di Olola

COSA VOGLIAMO FARE

Vogliamo migliorare l'economia nel villaggio di Olola e garantire un servizio agli abitanti locali. Lo faremo costruendo un  un negozio per la vendita di beni di prima necessità: è una nuova attività economica per la cooperativa e per l’intera comunità.

In particolare sarà possibile:

  • Promuovere l’economia locale;
  • Calmierare i prezzi dei beni di prima necessità (zucchero, olio, farina);

PERCHE' E' IMPORTANTE

Costruiremo un negozio che fornirà il villaggio di beni di prima necessità come olio, zucchero, sale e farina, ma anche sapone, coperte ed altri beni fondamentali.

Alcuni di questi prodotti (es. olio e zucchero) sono monopolio di stato e vengono forniti al negozio direttamente dalle competenti autorità locali. Questi prodotti vengono quindi rivenduti alla comunità locale ad un prezzo calmierato, dando la possibilità alle persone del villaggio di comprarli senza dover percorrere diverse ore di cammino per recarsi in città o in villaggi più grandi, risparmiando così ore e anche denaro, in quanto i costi sono controllati ed accessibili a tutti.

La cooperativa di Ololà è una cooperativa mista composta da 100 soci, dedita al microcredito e ad attività generatrici di reddito che vengono portate avanti a livello individuale e di gruppo.

Il negozio rappresenterà inoltre una possibilità di impiego per 4 o 5 soci che si alterneranno nella gestione.

La storia del villaggio di Olola

COSTO PREVISTO

15.000 €

Diadmingma

Olola: la storia del villaggio in immagini

Cosa abbiamo fatto nel villaggio di Ololà dal 2013 fino ad oggi:

  • Avvio cooperativa,
  • costruzione di una Sala Multiuso,
  • promozione microfinanza
  • costruzione di un impianto idrico
  • costruzione e avvio di una caffetteria come attività generatrice di reddito
  • fornitura di carretti per il trasporto
  • riabilitazione di un blocco scolastico
  • costruzione di un ponte
  • acquisto di buoi per promuovere l’agricoltura locale
  • completamento impianto idrico
  • Biblioteca
  • Negozio per vendita beni di prima necessità
Diadmingma

Case Famiglia a Zaezega

COSA VOGLIAMO FARE

  • La casa famiglia ha lo scopo di garantire una casa e una famiglia cui fare affidamento ai ragazzi di strada. Assicurare loro le cure e l’attenzione che richiede ogni ragazzo. E la comunità provvede a soddisfare tutti i bisogni di base: cibo, vestiario e protezione.
  • Assicurare loro l’educazione intellettuale e spirituale

Beneficiari

  • 12 ragazzi di strada in Eritrea

Case Famiglia per i ragazzi di Zaezega

PERCHE' E' IMPORTANTE

La casa famiglia Pavoni di Zaezega accoglie ragazzi di strada e ragazzi in grave difficoltà: l’impegno della comunità pavoniana con il sostegno di GMA consiste nell’accoglierli, garantire loro l’affetto, una protezione, una guida e istruzione. Spesso si tratta di percorsi di reinserimento e inclusione complessi, dove i ragazzi riescono ad adattarsi lentamente alle nuove regole di vita grazie alla vita di gruppo, ai diversi input e possibilità che ricevono per riconoscere i propri bisogni e maturare la propria personalità.

COSTO PREVISTO

30€/mese per sostenere un ragazzo di strada in casa famiglia

Diadmingma

Donnattiva nei villaggi

COSA VOGLIAMO FARE

Obiettivi

  • Promuovere la formazione della donna
  • Facilitare l’accesso all’economia locale grazie all’introduzione di competenze professionali
  • Promuovere l’economia familiare con nuove attività generatrici di reddito

Beneficiari

  • 400 donne a capo di famiglie monoparentali in difficoltà economica in Eritrea

Formazione per le donne del villaggio

PERCHE' E' IMPORTANTE

Attività di tessitura, sartoria e acconciatura si coniugano perfettamente con la loro esigenza di mantenere la famiglia, restando a casa o cercando un’opportunità di mercato nella vicina capitale Asmara.

Spesso non ci sono attività economiche private nei villaggi, gli uomini sono tutti al servizio del governo. Solo i bambini corrono tra le vie del villaggio, le donne a casa gestiscono un ménage familiare complesso, con le tradizionali attività domestiche e in cerca ogni giorno di risorse per mantenere i figli e gli anziani della famiglia.

Mi chiamo Fortuna, ho 42 ed ho cinque figli (il più piccolo ha 8 anni, il più grande 16). Mio marito è un militare con una misera paga e spesso è lontano da casa. Sono io quindi che mi occupo della famiglia allevando galline e praticando un po’ di agricoltura. Al fine di imparare un mestiere mi sono iscritta al corso di tessitura. Ho trovato questo corso interessante e molto utile per la mia vita. In questo momento con il telaio donatomi dalle suore posso lavorare a casa badando ai miei figli, e con il mio guadagno mantenere la mia famiglia.

COSTO PREVISTO

Da 15€ a 30€/mese per sostenere la formazione di una donna