Diadmingma

Dona il tuo 5×1000 per i villaggi

La tua firma può fare la differenza. 

Quando farai la dichiarazione dei redditi scegli di sostenere il GMA dedicando il tuo 5×1000 alla nostra associazione: scrivi il nostro codice fiscale 

91002260288

 

CHE COS’È IL 5X1000?

Anche quest’anno puoi destinare il 5X1000 dell’IRPEF a sostegno delle organizzazioni non profit. Questa scelta non comporta una spesa aggiuntiva essendo una quota d’imposta a cui lo Stato rinuncia. Se non effettuerai alcuna scelta, il 5X1000 resterà allo Stato. Il 5 X mille non sostituisce l’8 X mille.

 

COME DEVOLVERE IL 5X1000 A GMA?

  1. compila il modulo 730, il CUD oppure il Modello Unico;
    2. firma nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale…”
    3. indica il codice fiscale di GMA: 91002260288
  2.  

E CHI NON COMPILA LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?

Può destinare il 5X1000 anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero la persone che hanno solo il modello CUD fornitogli dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione.
Come fare? È sufficiente compilare la scheda e presentarla, in busta chiusa:
1. allo sportello di un ufficio postale o a uno sportello bancario che provvederà a trasmetterle all’Amministrazione finanziaria (il servizio è gratuito)
oppure
2. a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (commercialista, CAF, etc.) Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta, attestante l’impegno a trasmettere le scelte. 
Sulla busta occorre scrivere: “scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”, e indicare cognome, nome e codice fiscale del contribuente.

 

Puoi inoltre aiutarci diffondendo il 5×1000 a favore di GMA!

Diadmingma

Una banca delle Sementi a Mayo Koyo

L’andamento del raccolto, ancora legato alla stagionalità delle piogge, negli ultimi anni è stato influenzato negativamente dalle precipitazioni irregolari, con gravi conseguenze sullo status nutrizionale della popolazione; inoltre la mancanza di impianti di conservazione dell’acqua piovana sono un ulteriore fattore di debolezza.

L’Etiopia  è ciclicamente a rischio sicurezza alimentare. Dopo il flagello del Nino, secondo la Fao che ha lanciato l’allarme, una nuova situazione di siccità nel sud potrebbe compromettere la ripresa della sicurezza alimentare nel paese. 

Nelle regioni del Sud Etiopia (SNNPR), dove GMA opera, la siccità e le precipitazioni irregolari hanno messo in crisi la produzione agricola e quindi la sicurezza alimentare della popolazione locale.

Un’agricoltura di sussistenza e legata prevalentemente all’andamento delle piogge, sommata alla mancanza di strumenti e capacità di conservazione ed immagazzinamento dei prodotti agricoli, costringe le famiglie a vendere il surplus della produzione nel periodo del raccolto, quando il prezzo è più basso, e li porta poi ad acquistare successivamente quando il prezzo è più alto e le piccole scorte familiari sono terminate. Questo causa situazioni frequenti di insicurezza alimentare.

Obiettivi della proposta

 L’obiettivo del progetto è di promuovere la sicurezza alimentare nelle zone rurali del sud dell’Etiopia attraverso supporti economici per favorire lo sviluppo di attività agricole e di allevamento.

 Come promuoviamo lo sviluppo?

 Sostegno all’agricoltura

· distribuzione di sementi per riavviare il ciclo dell’agricoltura

sostenere l’agricoltura attraverso progetti di irrigazione su piccola scala con l’installazione di pompe a mano o a corda per gruppi di famiglie

  • · iniziative di sostegno alla creazione di orti domestici attraverso la formazione  Sostegno all’allevamento
  •  Acquisto di animali per il lavoro della terra e per la produzione di prodotti derivati.
  • Gli animali vengono utilizzati per arare ed inoltre si ricavano: latte, carne, uova e pellame. Sono destinati alla riproduzione per la vendita dei piccoli, garantendo così un guadagno aggiuntivo; sono una forza lavoro per le loro costruzioni. Banca delle sementi
  • La cooperativa di Mayo Koyo produrrà nel terreno annesso sementi e cereali che verranno immagazzinati nella banca per essere venduti ai contadini della zona i quali potranno acquistare sementi vicino a casa e a prezzi agevolati. La banca sarà un’attività generatrice di redditi per la cooperativa e un servizio per contadini e la comunità.Risultati Attesi
  •  Le famiglie coinvolte vedranno migliorate condizioni di salute legate ad una maggiore varietà della dieta.
  • Ripristino capi animali e attività di produzione agricola.
  • Avviate nuove attività economiche e rafforzate quelle esistenti.
  • Introdotti nuovi input economici.
Diadmingma

Humbo: un villaggio sulla strada dello sviluppo

La cooperativa nel villaggio di Humbo è il primo passo per nuove attività promotrici di sviluppo. 

A sostegno della sicurezza alimentare sono stati assegnati animali alle famiglie più povere, mentre le socie della cooperativa hanno avviato nuove coltivazioni nel terreno della nuova sala multiuso. 

La microimprenditoria femminile sta portando tante nuove opportunità…

Diadmingma

Sordità senza barriere in Asmara

Dalla nascita dell’Associazione per Sordi e Muti Pavoni (P4DM), il PSC ha promosso corsi professionali per ragazzi non udenti, ai quali i giovani vengono indirizzati secondo le loro inclinazioni e talenti, per migliorare la loro vita.

Un esempio è il corso base di computer, frequentato da 10 giovani e del quale sono già stati consegnati i primi diplomi.

Diadmingma

Allevamenti Familiari

COSA VOGLIAMO FARE

  • Promuovere la sicurezza alimentare a livello familiare
  • Promuovere l’economia familiare

BENEFICIARI

  • Famiglie monoparentali in difficoltà economica e sanitaria nei villaggi dell’Eritrea

PERCHE’ E’ IMPORTANTE

La sicurezza alimentare in Eritrea è si garantisce nel lungo periodo grazie ai piccoli allevamenti familiari. Ad esempio, nel villaggio di Zagher nell’ultimo anno novanta bambini hanno ricevuto un sostegno all’alimentazione grazie alla distribuzione di integratori alimentari, all’assistenza sanitaria, ma soprattutto con l’accompagnamento alle mamme e la distribuzione di animali per l’avvio di allevamenti familiari. Recentemente altre famiglie bisognose hanno ricevuto delle pecore. È una azione semplice, apparentemente di piccola importanza, ma che assume un valore speciale perché coinvolge tutte le donne che hanno già avviato gli allevamenti familiari in passato, che con una piccola cerimonia hanno consegnato l’ultimo agnello nato.

Gli animali sono importanti perché forniscono latte, dai quali si possono produrre e commerciare prodotti derivati, e possono essere rivenduti. Gli animali sono quindi un investimento fondamentale per le famiglie nei villaggi: per questo motivo GMA sostiene gli allevamenti familiari, soprattutto per le famiglie più povere gestite dalle donne.

COSTO PREVISTO

40€ per acquistare un capretto